Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2006

B is B

Come se non bastasse mi sono arrivati, finalmente, altri due libri.
Gli avevo ordinati su play.com che è sito abbastanza interessante non facendo pagare le spese di spedizione sui suoi ordini.
Il primo è Head First Design Patterns, sulla programmazione in JAVA, e l'altro è The Minute Millionaire, storia di una mamma che per non perdere l'affidamento dei suoi figli è dovuta dal nulla diventare ricca nella pagine a destra, strategia per fare soldi in the-Robert-Allen-way su quelle a sinistra.

Head first è molto mappa mentale style, ricco di grafica e ottime idee.
Ideale per chi vuole padroneggiare nella programmazione usando la testa e non imparando i concetti e buttandosi in picchiata sullo sviluppo senza accendere la propria materia grigia.
Brain is Better.

Il viaggio

Uff, ieri sera mentre lavavo i piatti ascoltando i commenti audio de The Emperor's New Groove mi sono venute in mente delle belle idee per una storia.
Finito con i piatti ho DOVUTO buttar giù una prima mappa mentale per non dimenticare i dettagli e incominciare a fare una scrematura di idee.
Una suora spiona, un ragazzo che sparisce per mezz'ora, 12 donne rimaste incinte dalla stessa persona, un prete cospiratore, una cassiera felice....
É una storia di fantascienza, ambientata nei giorni nostri.
Mi piace e mi sembra che posso reggere.

Il titolo, al momento, è il viaggio.

ps. per i pochi che leggono il mio blog e AMANO il fantasy, andate a vedere questo trailer.

Tanto per cambiare..

..rieccomi qui , anche sta sera a lavorare.
Si, lavoro si, ma per la gloria. Devo finire i calendari per la veglia natalizia dell'Asilo.
Uff.. onore a denaro zero. D'altra parte, se è onore...

Ho finito Nessun Dove l'altro ieri.
Ottimo sotto ogni punto di vista. Insomma, Gaiman è ormai a titolo meritato il mio scrittore preferito.
Adesso mi ributto sulla biografia di Steve Jobs, anche se sto pensando quale altro libro affiancarlo.
Ho comprato settimana scorsa il secondo episodio di Una serie di sfortunati eventi di cui ho letto quasi la metà ieri notte dopo il lavoro - corto, per un publico di ragazzini, ma estremamente simpatico.
Ho sempreit da continuare - dovrei essere sul capitolo 3 ma è impegnativo - e L'acchiappasogni, di cui mi mancano 40 pagine ma mi ha annoiato così tanto che fatico anche solo a guardarlo. Pensare che mi era piaciuto moltissimo, all'inizio.

Leggendo una recensione mi è venuta voglia anche di avere tra le maniil signore delle mosche, ma direi che d…