Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2008

Ritorno sui muri

Speravo di allenarmi con alcuni altri traceurs questo sabato, ma nulla da fare. Anche questo sabato salta.
Dopo 3 settimane chiuso in casa, tra febbre e mal di testa, credevo di sbloccarmi in fretta, anche grazie all'incontro che, invece, è stato cancellato.
Ho ricominciato ad allenarmi, ma non quotidianamente: la mattina son stanco e faccio fatica, non c'è nulla da fare.
Nella prima giornata in cui alle 6 ero in piedi, ci ho messo un'ora a fare metà dei soliti esercizi.
Ma credo che cmq settimana prossima andrà meglio.

Leggendo il libro di Bruce Lee che ho comprato settimana scorsa (La perfezione del corpo, non un granche, in realtà..), ho pensato di incominciare ad essere più metodico e farmi una tabella esercizi, così da avere stampato davanti agli occhi cosa fare, in che tempi e quante ripetizioni.
In qualche modo mi sembra di poter raggiungere migliori risultati così.
Per lo meno di focalizzare meglio su cosa lavorare e come procede la mia crescita.

Cavalleras again

Mi sembrava impossibile, ma alla fine il batterista Igor Cavalera è tornato a suonare con il fratello, Max, dopo aver mollato i sepultura. Insieme hanno dato il via a un nuovo gruppo, i Cavallera Cospiracy che dal solo nome dovrebbe essere una garanzia, credo.
Alla chitarra Marc Rizzo, che trovo sia un ottimo musicista.
Dal loro sito su (quello schifo di) myspace si posso scaricare le prime due canzoni che sono ottime, e non esagero.

Quindi un buon inizio..
..se non fosse per la durata del album che, leggendo da wikipedia, sarà intorno i 45 minuti scarsi.
Mai contento? Se la qualità fosse tutta incredibile, mi starebbe bene.. Ma so già con sarà così.
Oddio magari ci scappano altri 3 o 4 classici dall'album. Lo spererei.
Cmq possibile che non si riesca a fare almeno un'ora di musica nuova (senza live aggiunti o remake vari..) per quei maledetti 15 euro?

L'album, inflikted, esce il 25 marzo ma qualche pirata l'ha già messo online, alla faccia della rapidità.
Chissà come sono i me…

Il non troppo strano caso del pazzo gioco copiato

(segue il post precedente)
Street Jam Basketball. Inizialmente il nome doveva essere Slam dunk.
Suona famigliare? Già.. Ma l'idea che fosse lo stesso titolo del famoso manga è stato considerato un valore aggiunto.
No, no, non scherzo. I colleghi alla direzione lo pensavano davvero e a me, ultimo arrivato, non andava di contraddire nessuno.
Mi son sempre chiesto se fossi scemo io a ritenerla una stro***** oppure fosse uno scherzo. Alla fine l'intervento del publisher ha portato la "ragione", e così nacque Street jam basketball.

Ero all'inizio della mia breve esperienza videoludica e mi venne chiesto se fossi capace di disegnare della facce in stile capcom e neogeo, riferendosi ai vari picchiaduro.
Ovviamente dissi di si, ero lì per essere mastro-grafico, e così mi "fecero entrare" nel progetto, nel senso che mi spiegarono di cosa si trattasse. Sottolineo questo punto perchè c'era molta segretezza sui progetti in corso (e futuri), quasi ci fosse il rischio …