1.12.11

Indie games > Hyper Princess Pitch

Daniel Remar è uno di quelli che ha amato davvero i videogiochi da piccolo e si vede. Infatti ancora una volta ci regala un altro classico 2D, sempre free, dal titolo di  Hyper Princess Pitch .
Sono impazzito per Hero Core, e il nuovo Hyper Princess Pitch  non è da affatto da meno, anzi, probabilmente si spinge un filino più in là, seppur questa volta si tratti di pure action e zero thinking.

Si tratta di un action game in cui la bambina protagonista si vendica con Babbo Natale per non aver ricevuto regali invadendo la sua fabbrica di giocattoli.
Ogni livello (4 in tutto) è diviso in stanze che si chiudono all'ingresso e richiedono di fare piazza pulita dei nemici presenti per procedere alla successiva, in maniera non lineare, fino a raggiungere i fantastici Boss. Le armi sono diverse con vari potenziamenti: lo sparo base è uno spara mattoni a colpi infiniti, poi c'è la corta ma potente nuvola di ghiaccio, il rainbow che rimbalza sulle pareti e una serie di bombe di varie dimensioni.
I nemici, classiche figure del natale, si difendono lanciando piogge di proiettili da ricordare i mitici Bullet hell, gli sparatutto jappo con tutte quelle pazzesche routine per far volare i proiettiloni.

La grafica è sempre super minimal pixel, ma non a due colori come Hero Core, ed è piena di effetti, esplosioni, cura e amore - per dire: in base al livello di difficoltà l'eroina cambia l'oggetto che le sta sulla testa.
Le musiche sono perfette come gli sfx e le voci mi sono piaciute e mi hanno messo tanta allegria.
Forse è un pelo facile, a livello medio sono arrivato all'ultimo boss decisamente in fretta (ma sono morto), però considerando i miei tempi e impegni calza a pennello e, oltretutto, non mi sono affatto annoiato.

É uno di quei titoli che in qualche modo ti fanno ricordare i bei tempi  dell'Amiga solo che questo è talmente spassoso ed esplosivo che ti diverte ancora oggi. Quindi se fosse uscito 20 anni fa (già, così tanto è passato) ad oggi sarebbe ricordato come un miracolo per home computer.

«Awesome.» ♫
«More explosions!»

11.11.11

ShadowGun: figo?

Bello l'adesivo del pavimento.
Questa sera sono riuscito a giocare con ShadowGun sull'iPad aziendale. Praticamente è la risposta indie + unity3D su device a Gears of War. Premessa: non l'ho finito, l'ho giocato fino a oltre il primo boss (scrivo questo post anche perché in effetti non mi dà l'impressione cambiare drasticamente con il proseguire).

Sono ovviamente impressionato, anche perché il lavoro svolto dal team con Unity3D è degno di lode seppur, secondo me, si sia molto esagerato nei commenti e nelle recensioni che ho letto. Qualcuno ha detto pazzesco, qualcuno ha detto come le console di casa e qualcuno ha detto il miglior gioco di sempre (ma prob l'aveva detto anche mesi prima per quell'altro titolo fantasy su binari fatto con l'Unreal engine.. ah, si, infinity blade se non sbaglio - troppo pigro per cercare).
Shadowgun è paragonabile, graficamente, a un buon titolo PS2 con, però, migliori texture. Oddio, alcune sono so-so, ma ovviamente non pretendo sia perfetto sempre e comunque, siamo su device portatile dopotutto anche se le prestazioni sono sempre più alte.
Le animazioni sono carucce ma nulla di più e, onestamente, abbiamo un po' riso in ufficio nel vedere saltell.. ehm, correre il protagonista. Ma probabilmente saremo i soli. Diciamo che sono comunque accettabilissime (ne so qualcosa dal mio gioco, insomma..) ma non degne di nota, almeno fino a dove sono arrivato io.

Passiamo ai nemici, ne ho visto solo 3-4 tipi diversi, forse 5 (di solito tentavo l'attacco da lontano, visti i comandi..), graficamente carini ma tutti pallosini e stupidini nelle azioni. Non che sia un male, per uno spara-spara ci può stare, ma mi aspettavo dei salti mortali - colpa mia immagino, però ho notato che se ne sono "accorti" in molti nelle commenti dello store.
In particolare i ragnetti esplosivi che ti vengono in contro o i volatili, entrambi esplosivi, sono un rottura di scatole solamente perché non si riesce a giocare bene sull'iPad.
E poi anche i design non osa, non si differenzia, è visto e rivisto. Certo è ben fatto, però già dai video pensavo che mancasse quella cosa che te lo farà ricordare per un bel po'.
Ah, si: ho odiato il fucile a pompa, pazzesco.
La giocabilità è nella media, non sono esploso di gioia ed entusiasmo, ma neanche annoiato più di tanto. Diciamo che se avessi un joypad sarei più felice ma, allora, sarei probabilmente davanti la tv + console e, per concludere, il gioco neanche lo avrei badato perché sarebbe passato come un mediocre clone di Gears of war con meno spessore e maggiore monotonia. Ho come l'impressione che sia tutto un po' sottotono proprio perché siamo su device.
Ma si sà, su device fa tutto un altro effetto ed esplode subito il caso, anche se ci son titoli che non hanno NULLA del lavoro di shadowgun ma sono più piacevoli da giocare.

Doodle jump, anche se non centra nulla, mi costa solo piegare il polso, non mi affatica nel muovere le dita su schermo e non mi fa urlare quando muoio per i comandi a touch che non mi permettono di concetrarmi sul gioco ma mi costringono a tediarmi sulla mira.
Ovvio che spendendo (almeno per adesso) 0.79€ e vedersi questo si dovrebbe anche un po' stare zitti, ma la realtà è un pochino diversa. Un po' perché così lo svendi ma metti in secondo piano chi ti fa di meno, un po' perché c'è una ricerca di competere con i grandi titoli su console/pc a tutti i costi che, onestamente, non comprendo e non trovo giusto come obiettivo. Della serie: «tutto bello da vedere ma ricordiamoci che siamo su iPad/Android.. quindi pensiamo alla concorrenza dei giochettini, ai tempi di sviluppo, ai costi, al prezzo e al fatto che tanto giocare con sti cosi mica è giocare con il nintendo..».
Quindi una bella confezione ma con il gusto da discount.
Se penso per esempio al gioco Dark  Nebula 2, altro titolo sci-fi, con la sua grafica vista dall'alto FANTASTICA, ha più stile e idee ed è molto più divertente. Si controlla perfettamente e usa il giroscopio così bene da non crederci - almeno io ^_^.
Shadowgun manca di tutto questo, un po' come il suo nome. Tra (), ma la smettiamo con sti titoli fatti da parole comunissime??? Shadow + gun, l'apoteosi del trito e ritrito.

Non me ne vogliano i fan, il gioco merita di essere comprato a quel prezzo, però ha delle pecche che non mi vanno giù. Se dovessi mettere un giudzio nello store, direi 3 su 5stellette a quel prezzo. Spero più gioco e meno demo tecnica, tutto qua, ma forse sono uno dei pochi.
Dal video mi prende di più Epoch che, si badi bene, costa di fatto 9€ ma mi sembra abbia una marcia in più (è fatto con l'Unreal engine, btw).


22.10.11

Sonic con sonic brutto in regalo

Oggi su steam ho visto il pre-order di Sonic Generation, titolo che tutt'ora mi entusiasma. Spero di non sbagliarmi sulla sua qualità finale (fra 15 giorni si saprà la verità), ma in realtà questo post nasce come fastidio nel vedere Sonic Gen su steam.

Si, fastidio, perché se lo compri adesso a 29.90 € ti regalano una copia di Sonic 3D Blast e una di Sonic 3 and Knuckles, vecchissimi titoli del Mega Drive (1996 circa)...
Non, che ne so, il Sonic del Dreamcast o tutti i giochi di Sonic per il megadrive più quelli del gamegear, insomma un bel malloppetto di classici di 15 anni fa.
No, per 30 euro scarsi (che io non investirò di sicuro, in particolare dopo tutti quei buchi nell'acqua) ti danno 2 di quelli brutti del mega drive.
Sonic 3 mi ha sempre fatto schifo in particolare per la grafica, così satura e pacchiana, con un Sonic bruttino e degli sfondi non curati e a mio avviso fatti di fretta. Il Blast ho avuto la (s)fortuna di giocarlo su emulatore 10 anni fà (ecco, tiè SEGA, l'ho detto..) e mi sono annoiato a morte tentando di finirlo- forse ho pure vomitato.

Cmq l'offerta di queste 2 porcherie è davvero vergognosa e credo non invogli nessuno.
Ah, si, i 29.90 non sono scontati come ogni pre-order che si rispetti, no, il gioco costerà proprio quella cifra.
Cioè, lo compro senza sapere se sarà bello (probabilità basse), nessuno sconto e mi becco pure due titoli inutili.. Sega ma che combini?

17.10.11

Walking dead st.2 - web episodes

Ho visto stasera i web episodes della stagione 2 di walking dead.
Parliamoci chiaro: come ho già scritto il fumetto è BELLISSIMO, la prima serie TV è invece discreta e in alcuni punti, a mio avviso, davvero scadente. Il trailer della stagione 2, invece, mi ha fatto ben sperare fino a quando non ho visto i web epidodes.
La storia si ricollega all'inizio della stagione 1, anche se sono solo un pretestino per mostrare le vicissitudini di personaggi nuovi (ma non è un male...) immersi nella drammatica situazione della serie. Che poi, in queste apocalissi con gli zombi lenti alla Romero, possibile che esploda il finimondo? Incidenti, macchine in mezzo alla stada ovunque... mah. Sembra quasi più un effetto da virus, che miete vittime a caso mutandolo a sorpresa e in brevissimo tempo tempo.

Ma stavo perdendo il filo, dicevo: i web episodes sono diretti da Greg Nicotero (e scritti sempre da lui assieme ad un altro) però fanno schifo. Il pretesto e la situazione non sono male, ma gli attori fanno pietà e onestamente le loro azioni RIDICOLE mi hanno fatto perdere completamente il senso dell'immersione e il progressivo legame che si sarebbe dovuto creare tra spettatore e personaggio. Quello che c'è nel fumetto, insomma...
Sapere che poi hanno ridotto il budget alla serie e che il regista se ne sia andato mi fa solo temere il peggio.
Stiamo a vedere domani, con le varie news dei nerd come me sul primo epidosio andato in onda poche fa in America.

14.10.11

I nuovi driver Nvidia - tk God

Era ora.
Ho comprato il mio Bel portatile Dell con una Bella Nvidia GT 435M e ho dato per scontato che funzionasse alla grandissima..
..e infatti lo fa, se non per alcuni giochi che non riconosce e quindi va attivata dal pannello apposito (ho due schede video). Il problema si è riproposto con l'Ogre engine e python che non veniva riconosciuto anche da configurazione manuale (uff..1) e le nuove librerie flash, che nelle varie demo 3D proprio non ne volevano sapere di correre a 60fps, anzi si toccavano valori davvero bassi che addirittura mi vergogno a scrivere, quasi fossero una mia responsabilità (uff.. 2).

Ma da ieri ho installato i nuovi driver con correzione di bachi e supporto di flash alle nuove funzionalità della GPU e finalmente le demo girano come dovrebbero (whack e il sito della nuova nissan juke per esempio, che sono due bei casi 2d e 3d).
Avevo perso la speranza ma invece alla fine sono tornato con il sorriso.
...e anche l'ogre engine appena lanciato attiva la mia Nvidia senza essere pre-configurato.
Sarò banale e scontato, ma quasi mi è caduta una lacrimucccia.

12.10.11

C'è il nuovo trailer degli Avengers e non è male

Si dai, si può dire che non sembra male.
In particolare mi sono eccitato a vedere Nick Fury scendere dall'elicottero e ricordarmi in pieno il buon vecchio Brian Hitch.

Il film di Thor non era male, i 2 Iron man mi piacciono, Cap è un mio mito infantile anche se il film è una mezza minchiata piena di buchi e senza le scene di lotta che speravo, il nuovo Hulk è so-so ma va bene lo stesso però credo di poter scommetere che dei Vendicatori saranno almeno un discreto successo.
Se solo non ci fosse la vecchia..


6.10.11

Indie games > Dino run - free per 2 giorni

Per 2 giorni, domani 7 e 8 ottobre, Dino Run sarà disponibile gratis.
Mi pare una super offerta, in particolare per chi:
  • ama i bei giochi
  • ama la pixel art
  • ama i runner game
  • ama provare qualcosa di diverso dai mega gioconi 3D (che sono cmq sempre bellissimi)
  • ama i dinosauri
  • adora giocare i giochi da rapide partite ma che cmq hanno una gestione a livelli
Ero convinto di aver scritto anche un post a riguardo quando l'ho comprato scontato.
Starò invecchiando.

Esaurito

Speravo di riuscire a prendermi questo Samsung per 199 € e invece mi è andata male.
La prima giornata ed era già esaurito.. Esaurito.

Alla faccia della crisi. E, porco diavolo, io che speravo finalmente di aver trovato lo smart phone su cui far girare i miei giochi fatti con Unity. Speravo nell'offertona che mi facesse spender poco e, passatomi la news dal  collega, era colmo di gioia.
E invece nada. Esaurito.
Tante corse per nulla... Adesso ho un altro motivo per odiare il media world, dopo varie fregature con telefoni da casa difettosi da portare ai centri assistenza in giro per la provincia.

Questa cosa mi fa andare in bestia, chissà poi se la gente che l'ha preso capisce la differenza tra il samsung che adesso ha un mano e un iPhone.

Uff piano piano sto bollendo. Forse.
Ho già scritto che sono incazzato?!

17.9.11

Indie games > Deepak Fights Robots

Al costo di 4.43 € (ovvero al 50% del prezzo originale)  potete, per poco tempo immagino, avere sul vostro hard disk Deepak Fights Robots (DIR).
Tom Sennet, che ci ha regalato assieme all'amico Matt Thorson perle come il mio amato Runman, qui si dà da fare da solo con un gioco davvero simpatico e ben realizzato.

DIR è un arcade alla booble booble fatto in flash, dalla grafica psicadelica, con ben 180 livelli. Le musiche sono dei Family FUNKtion and the Sitar Jams, che non conosco ma apprezzo durante le partite.
Lo scopo è raccogliere N bonus sparsi per il livello cercando di non farsi beccare dai robot nemici. Non ci sono azioni difensive, ne spari o salti sulla testa dei nemici. Una volta presi i bonus si attiverà un ultimo bonus che renderà il protagonista Super e permetterà di concludere il livello eliminando i nemici al contatto.
Una particolarità del gioco è il numero dei segreti da scoprire, decisamente improbabili, imprevisti e probabilmente anche dalle soluzioni a volte troppo complesse (tipo saltare un numero di volte pari al numero del livello...).
Come altri titoli di Tom è tutto disegnato con il paint, quindi è un po' crudo, ma vale davvero almeno una partita.A me, che apprezzo il dettaglio e la precisione, piace comunque molto, quindi immagino che ai molti non darà poi così noia.

Mesi fa c'è stato un bel pocast su indiegames con Tom come ospite che ha raccontato un po' di cosette sulla sua vita da sviluppatore e alcuni retroscena su Runman e i suoi giochi.
Mi è piaciuto e l'ho ascoltato diverse volte, volendo il link della pagina del podcast lo trovate cliccando sul link della pagina del podcast.

31.8.11

Ferie + Gaiman = +1 HP

Bello, corto.. Ferie.

16.7.11

Ma quali ali

Questa settimana ho fatto più volte le 3 di notte, lavorando sui miei personaggi e, in parallelo, buttando giù idee per un nuovo gioco per adulti.
La stanchezza si faceva sentire e quindi ho deciso di provare, dopo una serie lunghissima di ripensamenti, la red bull.
Più di qualcuno che conosco sostiene dia molta carica per affrontare notti lavorative afflitte da sonnolenza.

La mia morosetta me l'ha comprata, l'ho messa in frigo, e superato le 23 ho stappato la mia lattina e bevuta a sorsi - non tutta, diciamo l'80%.
Verdetto: gusto schifoso, energia nulla. L'eccitazione del lavoro, come al solito, mi ha dato la carica, la bevanda, invece, non mi ha fatto volare.
Ok, forse mi aspettavo troppo, però mi chiedo come possa essere così popolare tra gli sportivi - probabilmente ha un sacco di soldi da investire e la gente in questo caso tende giustamente ad approfittarne e a chiudere un occhio.
...e stringere la propria lingua. :)

Non so bene che fine farà la seconda lattina che in frigo.
Chissà se la pianta sulla finestra tollera sta roba.

29.6.11

Indie games > Proun

Se pensate che i videogiochi non possono essere arte, ecco Proun, un altro esempio che dimostra il contrario, almeno visivamente. Proun è uscito da alcuni giorni, è assolutamente indie ed è uno di quelli che si distingue facilmente con una grafica ricercata e decisamente accattivante.
Realizzato in 6 lunghi anni praticamente da una persona sola, sfruttando l'ottimo l'Ogre Engine, è una sorta di gara di sfere pelose su un tubo. Lo scopo è evitare ostacoli ruotanto attorno a questo tubo e arrivare alla fine del percorso, come un qualsiasi gioco di corse. Il gioco è veloce, davvero veloce.
Su questo post si può leggere un po' di storia di sviluppo del gioco che è simpatica, almeno a chi può interessare.
Per tutti invece vale il consiglio di fiondarsi sul sito perché Proun è pay-what-you-want, ovvero se vuoi lo paghi decidendo quanto, se no lo puoi pure scaricare gratis.

Onestamente credo che valga qualcosa, almeno quei 5 euro ci stanno tutti. Anzi, da quelle poche partite che ho fatto, dall'impatto emotivo che ho avuto praticamente da subito, secondo me cade nella categoria dei 9.90 euro.
A scoprire il suo potenziale, credo sia il caso che questo sviluppatore possa aver la possibilità di sviluppare altri giochi e quindi è proprio il caso di sganciare la moneta.
É, come dire, l'occasione di comprare un buon quadro da un buon artista emergente.

Update: Tiè, ci metto anche il video, che è proprio simpatico e ha questa musichetta carina che ci sta proprio bene come sottofondo, mentre disegno:

17.6.11

Super Meat Boy Ultra Edition +Signed

Che dire se non: mio.

Con le mie sporadiche partite sono al terzo mondo e al momento non ho nessun rimproverò per i ragazzi del team meat.
Morire 400 volte in uno stage, stranamente, non mi fa voglia di spaccare il pc.
Vero che sono uno di quelli che facilmente seleziona hard quando gioca, ma con SMB morire è davvero facile e effettivamente a volte pure piacevole.
Il respawn immediato è un tocco di classe, e vedere alla fine tutte le proprie morti in un colpo solo premia davvero la fatica.
La scatola dell'edizione ultra è di ottima qualità con colori brillanti e ottima carta, ha una bella cover in rilievo, 2 stickers di buone dimensioni e il libretto del making-of che, seppur non brossurato, è ben fatto e molto interessante. L'unico dramma è aprirla, dato che è sigillata sotto e sopra con del nastro adesivo molto tenace.
Per il resto, merita.

11.6.11

La SEGA rilancia Shinobi

Il buon vecchio Shinobi è un videogioco del passato che ricordo sempre con piacere. Non solo ha riempito i miei minuti pre e dopo scuola media al bar vicino la fermata dell'autobus, ma anche i miei sogni di infante desideroso di diventare un ninja.
L'originale da bar rimane secondo me un gioco storico, e i vari capitoli del mega drive mi hanno sempre appassionato.

Certo, c'è il buio episodio sul game boy advance, che è davvero schifoso, ma quando la sega ha recentemente annunciato un nuovo capitolo di Shinobi, ne sono rimasto piacevolmente sorpreso.
Poi è uscito un video e ho detto «uhm.. ma stiamo a vedere..» anche se alcune scene, almeno da sviluppatore, mi hanno oggettivamente fatto pensare male.
Oggi ho visto 6 minuti di partita da youtube:



I commenti degli utente sono molto negativi, in particolare sulla grafica, ma si sa, la gente spara su qualsiasi cosa sia in qualche modo debole. Però in parte hanno ragione, è miserella, un pelo noiosa e onestamente manca completamente di stile, al contrario di quello vecchio (sin vecchio, destra nuovo):

I colori sono bruttini, le animazioni così così e mi sembra davvero poco avvincente e un tantino lento. Certo, neanche (Revenge of the)Shinobi su Mega drive era veloce e dinamico, però aveva un suo fascino e una meccanica che si sposava alla sua velocità. Il capitolo dopo, invece, ha introdotto la corsa e la scivolata che hanno reso tutto un pò più veloce e dinamico. Il video del reboot non sembra ne carne ne pesce: la velocità di azione pare abbastanza casuale, invece di girare attorno a una meccanica pensata.
I livelli mostrati mi sembrano poco divertenti e la sequenza a cavallo fa pena, oltre a non convincermi la camera in gioco seppur dinamica - questo confronto vecchio nuovo rende proprio bene l'idea:


Voglio sperare in un buon gioco, ma onestamente ho dubbi. É ovvio che si può prendere una nuova direzione con la saga, però apparentemente mi sembra che abbiano investito poco.

Al contrario, devo dire che i ragazzi della WayForward sembra stiano facendo un ottimo lavoro (stile, design, situazioni) sul nuovo capitolo di Bloodrayne, almeno a vedere il trailer:



Non sono assolutamente un fan della serie eppure mi pare che questo clone (apparentemente almeno) di castelvania abbia davvero tutte le carte in regola per essere un ottimo action game come piace al sottoscritto. Poi magari il gioco è noiso come la morte, ma almeno mi ha colpito positivamente..
A vedere il video di Shinobi avrei preferito che fosse fatto più in questo modo che non come quello che invece ci hanno presentato.

21.5.11

Il Sonic forse questa volta ce la farà


Per quando personalemente non trovo interessanti e belli i nuovi capitoli della saga di Sonic, sono cresciuto con il MegaDrive nel cuore e ho sempre difeso i primi 2 titoli del porcospino blu.
Certo, è chiaro che la profondità di un gioco di Sonic non è quella di Mario, anzi, però il suo carisma catturò anche me, per quanto ritenessi già da giovincello davvero stupidi i livelli in cui mi bastava correre e saltare per arrivare alla fine (in particolare su Sonic 2). C'era qualcosa di sbagliato, di frettoloso nel loro montaggio e, francamente, colori e carisma a parte mi sono sempre annoiato abbastanza in fretta.
Il Sonic dei giorni nostri è senza ombra di dubbio il gioco Indie Runman. che, diciamolo pure, è proprio bello. Certo a vederne gli screenshot viene da pensare a uno scherzo, ma una volta provato ci si rende conto di quanto meraviglioso sia.

..ma torniamo al porcospino blu. Recentemente, dopo una serie di episodi davvero deludenti, la Sega ha buttato fuori Sonic Colors che ha rialzato un po' la qualità della saga. Onestamente, visto il video su gametrailers, ho pensato che forse sono sulla strada giusta. Poi ho comprato a bassissimo prezzo la versione DS e l'unica cosa che mi è venuta da commentare è stato un «No, non ci siamo..». I colori e l'atmosfera sono ottimi ma a mio avviso è un gioco noiosissimo. E poi sonic 3D in ambiente 2D onestamente mi sta proprio antipatico.

Oggi, invece, ho visto i video del nuovo prodotto Sega, Sonic Anniversary. Non mi dilungo, ho messo il video sopra, ma l'idea di visitare la Green zone in modalità 3D, con la supercorsa, oppure alla 2D as MegaDrive direi sia ottima. Nel complesso mi sembra funzionare tutto e personalemente ne sono entusiasta. La visuale pseudo 2D è bella, veloce e mi pare buona da giocare, un po' meno caotica del Colors o Advance e questo mi rende felice. I livelli mi sembrano interessanti.
Inoltre se Sonic accellerà parecchio, la camera fa uno zoom out per vedere più porzione dell'area di gioco - idea forse non originale ma estremamente funzionale.
Insomma, so che non sarà un Mario con tutta la sua varietà e cose da fare, ma onestamente spero in un prodotto di qualità.
Al massimo rimetterò su Sonic CD, dalla mia compilation per la PS2...

2.5.11

Creative suite su linux - un giorno forse si (update: no)

Oggi ho scoperto, felicemente, che non è utopia. Pare sia davvero possibile, anche se intesa "per il futuro".
Spero non si intenda più di un paio di anni, ma temo sarà così.
Se c'è una cosa che manca a Linux (e parlo di Ubuntu, essendo la distro che uso io) è proprio il pacchetto Adobe.

Per quanto mi riguarda, sarebbe una vera rivoluzione informatica.
Vero che esistono alternative, ma a conti fatti non sono così comode e funzionali.

Update > Ecco, appunto, mi sono fatto prendere dall'entusiasmo. L'Adobe ha già detto di no: «Adobe does not currently have any plans to release Creative Suite on Linux
La soluzione è insistere facendo sentire la propria voce. Magari un giorno...

Uhm, ripensandoci, la vocina dentro la mia testa mi dice che probabilmente non succederà mai. Avrà ragione?

15.4.11

Humble Bundle numero 3

Eeeh già.. è già tempo di un nuovo Indie Humble Bundle.
Ancora una volta un pacchetto di giochi al prezzo che vuoi tu, e ancora una volta ho messo la mano al portafogli, stimolato dal fatto che di solitamente sono ottime scelte. Basta vedere i numeri che fanno, che sono sempre molto alti.

Nel pacchetto di quest'anno 3 sono i giochi completi (shadowgrounds survivor, shadowgrounds e Trine)+ 2 giochi diciamo incompleti.
Uno, Jack Claw, è un prototipo di un gioco mai concluso (e che richiede pure un obbligatorio pad, che btw non ho) e l'altro, Splot, è un preorder.
Sono tutti giochi dalla grafica realistica e ricca di dettaglio e cura, è Splot l'unico ad opporsi con una grafica colorata e fumettosa.
I giochi sono tutti sviluppati dalla frozenbyte, che direi essere decisamente in gamba - anche se non mi piace molto il design in generale, diciamo che manca uno stile accattivante e distinto. Forse solo Splot, ma non essendoci ancora nulla di installabile non mi sbilancio.

Ho preso il bundle di getto e devo dire che visto il video non ne sono rimasto folgorato. Il più interessante titolo mi pareva essere shadowgrounds, con i suoi bei giochi di luce/ombra, ma una volta installato e giocato mezz'ora non mi ha lasciato esterefatto - diciamo che l'ho trovato lento e lo stile grafico di sicuro non mi fa impazzire, anzi.
Al contrario il motore di gioco mi pare buono. L'altro della serie non l'ho ancora provato..
Trine, invece, in video mi aveva fatto pensare al solito fantasy e invece devo dire che lo trovo davvero ottimo, design e illustrazione dei personaggi a parte. É davvero ricco di atmosfera, semplice ma intrigante e con un sacco di cura e amore per il dettaglio che, onestamente, mi ha lasciato senza parole.
Infine nel bundle sono comprese anche le colonne sonore dei giochi completi.
Ora sono curioso di vedere se ancora una volta superano il milione di dollari con gli incassi. Spero proprio di si.
Chissà se un giorno uno dei miei giochi finirà mai in uno di questi super bundle.

13.3.11

Un euro a Byoblu

Byoblu è un sito che leggo spesso e che, per il più delle volte, condivido. Non è un sitino tanto per, l'attività di Claudio Messora, il suo creatore e moderatore, è stata riconosciuto con il Premio Agenda Rossa e con il XXXI Premio Ischia Internazionale del Giornalismo, nella categoria social media 2010 ed è risultato il quarto blog politico italiano nelle classifiche Wikio.
Claudio fa però fatica a mandare avanti tutto il sito che necessità di 10.000 euro per continuare - sarebbero 40.000 in realtà, ma per una serie di cose ne bastano 10, la situazione è spiegata da un lungo post qui e qui.
Al momento ha raggiunto il 32,8% della somma necessaria per salvare il blog.

Questo è il momento per sganciare anche solo un euro, se davvero credi nell'informazione libera.
Dona porca miseria.

Byoblu.Com - Il Videoblog di Claudio Messora - Informazione Libera

27.2.11

Sword & Sorcery, ci siamo quasi


C'è un nuovo video di Sword& Sorcery online in formato spot di scuse sul ritardo di uscita e altra trovate simpatiche.
Esce a fine prossimo mese, pare.
Non c'è molto altro da aggiungere se non che mi sembra sempre una Gioia di Pixel art.

16.2.11

Schizzi da tutto il globo unitevi

Chevy Ray Johnston ha avuto recentemente la brillante idea di fare un sito, gamestorm, dedicato esclusivamente alla pubblicazione degli schizzi e design di videogiochi.
In effetti è un'idea talmente banale quanto bella, che trovo incredibile che nessuno ci avesse pensato prima.

Personalmente sono pieno di schizzi e disegni della roba vecchia.. Se c'è una cosa di cui non posso fare a meno è proprio quella di tenere tutte quelle cartacce sporcate di colore e graffite per comporre scemenze e idee.
Blocchi di fogli stanno attendendo la scansione per essere messi sulla mia pagina di deviantart.
Mi sa che prenderò in considerazione un'eventuale mail con qualcosa di mio - sul sito ci sono al momento diverse immagini di giochi per amiga.

15.2.11

Fumetto? Non puoi farmi un riassunto..?

Finalmente sono riuscito a vedere il trailer del nuovo film su Dylan Dog.. In effetti è il vero primo film di Dylan Dog, quello precedente dal titolo Dellamorte Dellamore, per quanto definito il film su Dylan da molti, non centrava nulla.
Semplicemente cavalcava la popolarità di Dylan.
Da wikipidia il commento di Michele Soavi su quella vecchia perla: «Era un film anomalo: non era solo un film di genere, poteva diventare un fiasco micidiale per la sua stupidità: nel senso che, comunque, aveva un umorismo da fumetto... La gente o vuole ridere o vuole aver paura, in mezzo non c'è niente, se ci vai esplori una terra di nessuno».
Ho come l'impressione che fosse consapevole di aver a che fare una monnezza... Io ho ancora la cassetta, mi piace sempre, anche se è proprio monnezza.

Ma quello riproposto oggi è invece IL film di Dylan Dog, con protagonista ciccio Brandon Routh, famoso per essere il nuovo Superman nell'ormai datato Superman Returns.
Non che ci stia male, ma vedere il trailer mi fa capire due cose:
  1. non è il film di Dylan Dog
  2. probabilmente doveva essere un episodio di Buffy
  3. 'sti americani non hanno letto neanche un episodio del fumetto, probabilmente hanno solo visto le copertine di Mignola
Grazie a chiunque abbia permesso questo.

13.2.11

Chocolate ha un seguito..

...ovviamente non parlo del film romantico, ma di quella bellezza di film di arti marziali con la mitica Jija Yanin.
La notizia l'ho appresa dal solito mitico Twitch.
Il primo mi è piaciuto molto, spero il secondo quanto meno regga il confronto, c'è sempre il rischio con queste produzioni diciamo grossolane.
Di sicuro non puntano a Shakespeare, ma spero che almeno le scene di lotta siano altrettanto valide.

Prima di questo l'attrice ne ha fatto un'altro sempre chiaramente d'azione, raging phoenix. Non l'ho visto perchè ogni volta che leggo qualcosa online è puntualmente negativo.
Jija è proprio in gamba, mi dispiacerebbe scegliesse un altro film brutto.

10.2.11

Oggi deve esserci un virus che gira, ma che fa bene

Oggi al lavoro mi hanno detto che dovrò a breve incominciare a dedicare del tempo nel apprendere nuove tecnologie per sviluppare app, in primis per giochi. Prenderò in mano Unity3D e probabilmente Corona.
Il mondo degli indie che sta crescendo mi ha fatto pensare che potessi rimettermi a scrivere e sviluppare giochi nel tempo libero, ma non pensavo che avrei potuto farlo anche in ufficio. Ovvio che non sarà mai come farlo a casa e tutto probabilmente girerà come al solito puntando al massimo profitto piuttosto che alla massima qualità, però sono davvero contento. É l'occasione che non speravo più di avere e su cui potrei davvero fare la differenza.
Mi sento di ringraziare il mercato creato dalla apple, che sta facendo spingere le aziende e il mondo web verso questo mondo, nel bene e nel male.

Oggi ho rivisto anche un mio caro amico. É da una vita che dovevo, sia per il piacere sia perché mi voleva mostrare i suoi progressi con il suo engine 3D.
Abbiamo riso di SouthPark, discusso del vecchio metal e dei dream theater e ricordato il mitico Resident Evil 4.
Poi mi ha mostrato una demo di un giochino con il suo engine 3D, che tutto è tranne che "giochino".
Mi ha sorpreso e colpito. Personalmente devo dire che è una figata.
Tempo fa si era pensato di metter su una software house, noi 2.
I tempi non erano maturi, però ho contattato un sacco di gente.
Abbiamo fatto il giro di molti publisher italiani con delle demo ed è stato molto istruttivo. In particolare sul fatto che non si rischia, c'è molta ignoranza e tutti non ti badano se non hai praticamente un gioco finito - non sto giudicando o colpevolizzando, è semplicemente la realtà che ho visto e con cui mi sono tristemente confrontato.
Con un nostro gioco sugli scafali ho anche contattato diversi editori italiani di fumetti, chiedendo di poter lavorare sui loro personaggi.
Ho ricevuto una lettera con un gentile "non è possibile per i diritti del personaggio posseduti da bla bla" dalla Bonelli per Dylan Dog, parlato più volte con uno degli autori di John Doe e il suo editore, e poi ho sentito anche l'autore Ade Capone che è stato MOLTO gentile e interessato, e qualche altro autore.
Con John Doe ci stavamo muovendo piano piano, ma è poi morto tutto per nostra innesperienza e, diciamolo pure, paura di fare il passo più lungo della gamba.
Non ci siamo fatti più sentire, e di questo un po' mi vergogno, ma è tutta esperienza alla fine.
E poi, senza fondi e con troppe paure, abbiamo fatto bene a mollare, almeno con il senno di poi.

Sono passati anni, ma alla fine siamo gli stessi con gli stessi sogni - vivere facendo videogiochi.
Le occasioni a volte si ripresentano e addirittura in pacco doppio.

8.2.11

Bit-101 prova Ubuntu

Kieth Peters ha provato a sviluppare in flash (in particolare AIR) utilizzando Ubuntu.
Ne è rimasto piacevolmente colpito.
Ovviamente ha avuto dei problemi, in particolare con l'SDK e il path degli assets, ma è riuscito a venirne fuori e fare ciò che voleva.
Anche lui sostiene che Linux non sia in effetti fatto per chi lavora tanto in timeline, al contrario di lui, non essendoci la CS5 .
Interessante notare che dice di usare wonderfl nelle fasi di test. Non può che farmi piacere, è uno dei siti da cui non riesco a staccarmi, lo trovo geniale e molto istruttivo.

Nel complesso Keith è felice dell'esperienza anche se sostiene che insistere nel voler lavorare su un solo ambiente è poco professionale e infantile: «[...]sticks to one single platform, refusing to touch anything else is childish and unprofessional. At the very least, it’s a pretty poor long term career attitude. ».
Sono felice che abbia provato, è uno che mi piace e che trovo intelligente.
Consiglio di dare una letta al post.

2.2.11

Indie games >wind and water - puzzle battles

Con mia più totale sorpresa, stasera ho scoperto che wind and water - puzzle battles, un gioco indie nato per la console coreana GP2X e poi portato sulla mia console preferita, il Dreamcast della SEGA, è stato convertito per pc ed è pure free.
Il gioco è un classico puzzle game arcade, in cui bisogna distruggere le pedine nell'area di gioco cercando di spostarle in gruppi dello stesso tipo messe a croce.

Ogni volta che lo vedo mi stupisco del dettaglio che lo contraddistingue e ho sempre sperato di poterlo mettere nella mia collezione di giochi del Dreamcast.
É davvero ricchissimo e curato al minimo pixel, ogni elemento ha una sua singola animazione e transizione- bordini, ombre, riflessi.. e tutto che non stona o cozza.
Le musiche e gli effetti sonori sono favolosi.

Le modalità di gioco sono principalmente 3: arcade, story e puzzle con un sacco di sotto versioni e mini giochi e c'è pure una sezione extra con contenuti da sbloccare (making of, mnigames sbloccati nello story mode, museum..).
Lo story mode non è sola una scusa per associare il gioco a una storiellina banalissima. Al contrario, nasconde una profondità sblorditiva per il genere, con,pare, 30 ore di gioco garantite. Io non l'ho ancora finita, quindi non posso confermare, ma dalle recensioni sembra essere davvero lungo e vario.

Nell'arcade si deve scegliere un proprio avatar che è pure costumizzabile, pagando però 10 dollari.
Chi non lo scarica è davvero fesso. ^_^

1.2.11

Molleindustria dice che non abbiamo più bisogno di un'industria per fare videogiochi



Mi vengono pochi commenti, se non che, da ex sviluppatore italiano, intanto mi vergogno abbastanza e poi aggiungo che dal mio punto di vista l'Italia è un paese di vecchi con idee vecchie.
Lo si vede dagli spot, dagli insegnamenti a scuola (molti, non tutti), da come funzionano le banche e la posta, dalla mentalità chiusa e retrò.
E dal fatto che, non so da voi, ma qui tutti si lamentano in piazza, ma mai quando è davvero il momento.
Da una newsletter di hart leggevo che anche il loro capoccia a volte fa fatica a far investire grossi gruppi italiani in progetti innovativi, idee controtendenza o comunque nella tecnologia. E se fa fatica lui, con una realtà rilevante che fa fatturato..

Per cambiare bisogna colpire dal basso e osare, impare e evolversi. E gli indie stanno facendo proprio questo.
Sono anche contentissimo che Paolo Pedercini chiuda con la necessità di imparare l'inglese. Ma vale per tutti: ogni volta che sento l'inglese di un pezzo grosso al Tg, che sia dello sport o della moda, mi vengono i capelli dritti.
Non lo ripetessi a ogni corso che insegno davanti a espressioni vaghe e attonite, dannati studenti sfaticati.
Ma poi non solo l'inglese, mi piacerebbe vedere e sentire di più il desiderio di imparare tra le persone. Non ho ancora trovato nessuno che davvero dedicasse un po' del suo tempo alla sua istruzione e questa è una cosa che manca. E per istrizione intendo su tutti i fronti.

Chissà che questo video non sia un piccolo campanellino che le cose si stanno smuovendo e anche in una giusta direzione.

30.1.11

Thunder-thunder-thundercats!

Lo studio 4°C, che in passato ha contribuito alla realizzazione di ottimi film come Spriggan, Memories, Animatrix e Batman: Gotham Knight, sta producendo la nuova versione del classico cartoon Thundercats. Da wikipedia ho scoperto che è addirittura del 1985.
Da piccolo mi piaceva abbastanza ma andava in onda sulla rai di domenica in orari assurdi, se non ricordo male, quindi ho visto poco - e poi preferivo di granlunga i Silver hawks e poi la famiglia bionica Bionic6.
Rivisti oggi mi rendo conto che non erano proprio geniali, però il tema tecnologico mi ha sempre rapito, quindi chiudevo un occhio a molte cazzate mentre altre mi sembravano cmq funzionare bene.
Di thundercats ricordo che adoravo il videogioco (e in particolare la copertina) per il mio C64 anche se, l'avevo capito da solo, era una monnezza totale. Ma vedere quei bruttisimi spritoni che dovevano essere gli eroi del cartoon mi faceva gridare al miracolo - mi stupiva sempre la trasposizione in grafica di eroi e mostri, fino ad oggi è una di quei lati che mi affascina di più.

Graficamente la versione nuova dello studio 4°C sembra carina per le 2 foto che girano online.
Non impazzisco (mai) per i personaggi ringiovaniti, ma probabilmente è la moda, temo.
Ma perché per forza devono sempre essere dei teeneger?
E poi perché cadere sempre su questi remake, non si riesce proprio a trovare dei nuovi e interessanti concept?

Speriamo solo non diventi una cozzaglia grafica come la recente rivisitazione dei Master of the universe che si salvava solo per il design dei personaggi e per i bellissimi action figure (ne possiedo ben 5 e sono bellissimi).

29.1.11

Super create box 2nd player


Di super create box del team Vlambeer ne avevo già parlato su un altro post.
L'ho scaricato e provato e devo dire che è proprio spassoso e lo posso tranquillamente mettere nella mia lista di giochi indie preferiti.
É uno di quei concept semplici, fatti su poche regole: sopravvivere il più a lungo possibile evitando i nemici, scoprire il contenuto delle scatole e quindi cambiare arma, sperare che l'arma sia decente e non una fregatura. L'ambiente dei livelli è piccolo e stretto, mono schermo, quindi non necessità di esplorazione. É tutto già lì, devi concentrarti sui nemici, sparare e saltare.
Se volessimo una pecca ce l'ha: è single player. Almeno fino a pochi giorni fa.
Sta per uscire, infatti, una versione a due giocatori in contemporanea che, però, sarà solo per il Winnitron.
Qui sopra c'è il video della sua presentazione, fatta da kent gartner. Il gioco in se non cambia, ma devo dire che l'idea di un second player è azzeccatissima e di sicuro lo farà amare ancora di più.
Sul post numero 7 di indiegames blog hanno intervistato il designer, Jan Willem Nijman. Lo potete ascoltare o scaricare da qui.

ps. La colonna sonora è composta da pochi ma simpaticissimi brani che accompagnano con allegria il gioco ed è liberamente scaricabile seguendo le indicazioni dal sito ufficiale.

L'altra jam

Oggi è partita la jam di somanyrooms ma contemporaneamente c'è stato il GO! anche per un'altra, la Global Game Jam con tanto di sezione italiana a Verona - che, volendo, è quasi dietro l'angolo per me, un'altra occasione persa insomma. Vabbè, fa nulla.

Su indievault ci sono le prime foto con anche i video in streaming, anche se qui da me vanno lentissimi.
Attendo curioso i risultati, chissà cosa ne verrà fuori. Dalle foto mi sembra che ci sia una bellissima atmosfera anche se mi pare ci siano poche persone.

Non posso che essere felice che in Italia ci siano iniziative simile, sperando che facciano anche bene alla nostra industria videoludica italiana tristemente sotto le righe.

Week end impegnativo

...sono solo con i bimbi questo week end.
Questo week end c'è anche la jam di The room - i particolari sulla pagina ufficiale, qui.
48 ore per fare un mini gioco ambientato in una stanza.
L'hanno organizzato benissimo, ci sono le api già pronte, una guida dettagliata, dei template da scaricare.

Fin da subito mi ha esaltato l'idea, in particolare perché tutta in flash. É da un pezzo che desidero vivere l'esperienza della jam e questa è un'ottima occasione.
Uff, vabbè, dai, farò uno sforzo...

21.1.11

Indie games > Today I die again

Siamo a 3 post abbastanza vicini sui giochi indie, giuro che presto scriverò su altro, ma vedere questo titolo gratis per breve tempo e perdere l'occasione di consigliarlo mi sarebbe dispiaciuto.
Quindi, il gioco di oggi è Today I Die again, per iPhone e soci. La versione originale in flash è stato nella lista dei finalisti di diversi contest, e già questo dovrebbe stimolare almeno il desiderio di provarlo una volta.

Il design è davvero diverso dal solito, si tratta di cambiare le parole della poesiola in alto dello schermo risolvendo dei piccoli rebus. Ad ogni cambio di parola avviene un cambio di ambientazione e, quindi, l'avvento di un nuovo rebus. Lo scopo è di liberare la ragazza protagonista che sta affongando lentamente sotto acqua, legata a una roccia.
Non voglio aggiungere altro, se non che questo è uno di quei giochi che smentiscono la teoria che i videogiochi sono per dementi.
L'atmosfera è sorprendente, la semplicità incredibile quanto geniale. É il gioco da far provare a quelli che odiano i videogiochi, in particolare se sono donne.
E qui parlo per esperienza ;)

Qui infine il blog dell'ideatore del gioco originale in flash, e qui il sito degli sviluppatori dell'app con un piccolo video.

ps. É disponibile anche il gioco sui ragazzi dello show di bytejacker, fatto in flash dal team di secret base. É una sorta di the chaos engine per stile di gioco (prospettiva a volo di uccello, si spara andando in giro in due) ambientato in un mondo popolato da zombi. I controlli sono via mouse e tastiera.
Ho fatto 3 partite ma devo dire che è molto carino, la pixel art è ottima ed è molto curato.

20.1.11

Pacco ubuntu 10.10

Mesi fa ho acquistato un po' di materiale dalla canonical: una t-shirt dell'attuale versione di Ubuntu, di un bel grigio, una paio di dvd della versione e una serie di adesivi.
L'idea che mi frullava in testa da un po' era quella di dare dei soldini a quelli della canonical ed avere un'altra magliettina di ubuntu, che mi piacciono sempre tanto. Quella vecchia ormai è da usare solo per la nanna..

Il bel pacchettino è arrivato abbastanza in fretta, con un bel nastrino ubuntu e il logo arancio che tanto mi piace. Sarà l'arancio che adoro, ma trovo che quelli del team design abbiano fatto un ottimo lavoro con il restyling del logo e l'introduzione del font ufficiale. Inoltre le varie icone che si vedono nel sito sono a mio avviso eccellenti. L'idea che finalmente ci siano delle direttive di design mi fa pensare che si stiano muovendo nella direzione giusta, almeno per quanto riguarda questo lato del progetto.

Tornando sul pacco, invece, speravo che ad accompagnare il tutto ci fosse almeno un fogliettino di ringraziamento, anche super generico, invece nisba.
Vabbè, mi accontento di avere una versione originale della 10.10.

16.1.11

Indie games >Truckers delight ep.1 , free questo week end


Solo per questo week-end Truckers Delight è free - per iPhone e famiglia.
Si tratta di una specie di CHASE HQ il cui il tema è però, un po' più perverso e decisamente imbarazzante da riassumere.
Un camionista (il giocatore) viene superato da una super bionda su una cabriolet sportiva. Le suona il clacson ma di risposta la tipa ride e gli mostra il dito medio, scappando a tutta velocità. Il camionista, tutto eccitato, non si da per vinto e decide di rincorrerla. E qui incomincia il gioco, in cui l'obbiettivo è raggiungere i soliti check point entro il tempo limite, tentando di evitare gli altri veicoli e cercando di tamponare(!!) il più possibile la bionda. Durante la partita altri elementi cercheranno di bloccare la particolare corsa, come ad esempio degli agressivi motociclisti eliminabili sempre con il solito tanponamento.
Inoltre alcuni bonus a sfondo sessuale assolutamente esplicito e di cattivo gusto concludono questo assurdo concept: dal video si vede più di un assaggio e devo dire che qualcuno si potrebbe offendere - di sicuro non io, ma mi stupisco che alla apple abbiano fatto passare questo gioco (prob ci hanno giocato 10 minuti). Insomma ci sono donnine nude, seni, sesso di svariato tipo e di solito "costrittivo", viaggi vaginali, gags su feci e vomito e molto altro, anche se credo che diverse sequenze siano degli altri episodi del gioco.
Giuro che lascia senza parole. Un "Mah" alla apple ci sta tutto.

Diciamolo pure, la storia è assurda quanto discutibile seppur assolutamente divertente, ma il punto di forza del gioco è di sicuro la giocabilità, secondo me a livelli molti alti per il genere.
I controlli sono via giroscopio, quindi girando il device, e, seppur io di solito non apprezzi, qui mi sembrano davvero funzionali. La grafica è davvero ottima, con della pixel art ad altissimi livelli e uno stile che mi piace davvero molto. Sia nelle sequenze che nelle parti in gioco trovo gli elementi e i colori davvero azzeccati e curatissimi.
L'effetto corsa alla OUTRUN è davvero stupendo, almeno per un amante del retro game come me, con delle linee cinetiche sulla strada che mi fanno impazzire (lo so, mi esalto con poco) e un elevatissima fluidità.
Insomma da avere, in particolare adesso che è free.
Qui è possibile prelevarlo da iTunes.

12.1.11

Indie games > NINJA SENKI

Da questa settimana parte la rubrica dei giochi indie che consiglio.
Volevo gestire i post con delle recensioni degne di nota, però il tempo è poco quindi sono costretto a ridurre il testo.
L'idea iniziale comprendeva anche girare dei video, ma per il momento non se ne parla affatto, vedremo nel futuro. Un passo alla volta.
Cominciamo.

Questa settimana segnalo il gioco esclusivamente per windows, Ninja Senki.
É un action platform sviluppato da Jonathan Lavigne, sviluppatore poliedrico che sa sia programmare che disegnare e ha avuto la "fortuna" di lavorare alla grafica di Scott Pilgrim e della versione per AGB dell'ultimo film delle tartarughe Ninja, TMNT. Quest'ultimo l'ho comprato dopo aver visto una recensione e devo dire che è molto carino, in particolare la grafica è davvero ben fatta seppur abbia sempre pensato che le tartarughe e i nemici avessero uno stile non proprio uniforme.
Ninja senki si ispira a classici come Mega-man e Ninja JaJaMaru-kun, ha ben 16 livelli, finali alternativi, permette l'uso del pad ed è gratis. La grafica è carinissima, colorata e retrò stile 8-bit e qui molti potrebbero storcere il naso ma è fatta con gusto e ben animata.
Vale la pena scaricarlo e provarlo, o almeno dare un occhio al video sul sito ufficiale.

7.1.11

Ferie 2010 a letto..

Speravo di fare un sacco di cose, in queste ferie, in particolare dopo aver aperto il mio nuovo blog sui miei videogiochi.
Invece ho praticamente solo imbiancato il salotto il 31, controvoglia, facendomi venire una bella influenza, condita da mal di schiena e mal di testa da non dormire la notte.
Oggi, 7 gennaio, ho ancora in postumi.

I primi 3 giorni di ferie cmq mi sono allenato, credendo anche di aver ricominciato alla grande con il parkour, e invece anche di questo nulla più. Almeno mi sono molto divertito.
Domani e domenica mi sa che starò ancora un po' a letto. Lunedì mi attendono in ufficio e si riparte.
Uff.

Ah, si, sono uscite nuove immagini del film di Zaborgar di cui parlavo qui. Insisto, non ricevo smentite, una monnezza.