Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2008

Cosa sto guardando questa settimana > 1

Scarpe da pioggia

Non so se i più se ne sono accorti, ma in questi giorni piove. Credo che nessun telegiornale ne parli... -_-'
Una delle cose belle della pioggia è che mi sembra sempre che in qualche modo tenga il clima più mite. E infatti, vestiti inzuppati a parte, ritengo bello allenarsi sotto la pioggia. Fare il mokey walk sui corrimano richiede più sforzi, ma dalla quadrupedia a terra esci sempre con le mani pulite e i sassetti del catrame fanno meno male.
Ieri sono riuscito a superare alcune barriere mentali e fare dei monkey da punti più alti del solito e in qualche modo la pioggia ha contribuito. Sono molto felice e contento.
Le mie eccellenti scarpe saucony (in link il modello nuovo), però, si inzuppano un sacco.
Sto cercando delle scarpe in goretex per la pioggia: le mie vecchie nike air goretex, quasi senza cuscino alla pianta (quindi non così fantastiche), ormai sono quasi completamente andate, e quindi sono alla ricerca di scarpe sostitutive.
Sul forum di gopk ho pubblicato un topic nuovo,…

Flash, pitture, loghi, silicone, corsa...

Programmi pre-natalizi: tanti. Troppi.
Albero di natale da fare, sistemare casa, passare dal meccanico, andare in università per far procedere un pagamento di inizio anno, allenarsi, disegnare loghi, imparare nuovi linguaggi di programmazione, vedere una montagna di films in arretrato, comprare i regali di natale, dormire, giocare, leggere...
Se c'è una cosa di cui non vado affatto fiero in questo periodo, è che leggo davvero poco, per non dire nulla. La mia lista delle letture 2008 mi sa che diverrà 2009.

In ufficio alla fine i due "mini" giochi si son fatti e ormai anche terminati.
É stato una bella esperienza, anche se dura. Sono stato nelle ore pattuite (circa) e, per almeno uno (esagero: 1 e ½) , sono abbastanza soddisfatto.
La cosa più interessante, esperienza in generale a parte, è stato dovermi fare dei veri e propri editor per montare i livelli, ovvero per montare le tile.
Siccome mi son divertito, voglio ora preparare dei post e rendere pubblici i due editor. Vero ch…

E leggimi

Non ho mai avuto tantissima simpatia per Sébastien Foucan.
Voglio dire, non dovrei affatto. É "colpa sua" se ho reso più serio il mio percorso con il parkour, iniziato con David Belle in 13esimo distretto, eppure in qualche modo c'è qualcosa che a pelle non sopporto. A volte mi sembra molto finto, quasi falso.
Per dirne una, non mi è mai andata giù la scena di Jump Britain in cui si sfida con gli inglesi nel salto e piroetta in palestra. Lui sulle prime non ce la fa e si incazza, seppur ridendo, e prende a pugni ripetutamente un cuscinone. Poi invece gli riesce e la cosa finisce con una lezione sul fare-e-rifare che dai più viene presa come una battuta.. vabbè, guardatevelo, c'è pure su youtube a gratis, o frose google video.
Fatto sta che in questa scena credo si perda un po' della filosofia che cerca di trasmettere, il suo modo di fare mi è stato molto antipatico, non mi parso coerente.

I miei preconcetti son sicuramente stronzate: voglio dire, ci ho forse parlato?…

Ascolta

Questo post ha ormai quasi 9 mesi, tra revisioni, correzioni e scarsa voglia è rimasto lì a fermentare.
Brutta cosa, la pigrizia.
Ma d'altra parte se non convince, non convince.
L'avevo anche promesso a un amico, ma è andata così.
Ho deciso di pubblicarlo perché volevo stampare nella memoria l'allenamento assieme con un altro traceur, il ViruZ, e donargli un minimo di riconoscenza. E poi di ampliarlo con i pensieri di questo ultimo mesetto.

Con il viruZ, abbiamo passato 3 ore circa di spasso parkour.
É stato bello confrontarsi e parlare del più e del meno, con un interessante passaggio sugli studenti - entrambi abbiamo a che fare con la scuola.
Il Viruz ha il Grosso merito di avermi aiutato a superare il blocco della vecchia caduta con il monkey vault. É bastato poco, ma a volte basta per bloccarti.
Alla fine, dopo poche ripetizioni, ce l'ho fatta. Geniale - quindi, Grazie "vecchio" mio.

Il viruZ mi ha anche indirizzato ad alcuni siti che a suo tempo ho aggiunto ai li…

Tempistiche

Recentemente, navigando tra vari siti di mini giochi da scaricare e giochi flash, tutto esclusivamente for free, sono incappato in questo titolo, Final Ninja.
La grafica non mi aveva catturato ma, dopo averlo provato, mi son dovuto ricredere. Su tutto.
Il titolo è bellissimo (una recensione qui), sotto ogni punto di vista. É fatto in AS3, ricco di effettini splendidi, l'invisibilità su tutti, ma soprattuto ha un ottimo motore fisico e l'utilizzo di un rampino davvero geniale. Saperla programmare, una cosa così, indubbiamente fa invidia....
Sul sito dello sviluppatore leggo che ci ha messo 6 settimane (un grafico e un programmatore), ma avendo alle spalle un Bel po' di giochi.
SEI settimane. Con esperienza alle spalle.

Questa settimana un agenzia (pubblicitaria) ci ha contattato per lo sviluppo di 2 "mini" giochi su brand. Uno dei giochi ha la struttura di un classico action game "alla ninja" tipicamente anni '90 - un'ottima occasione per poter far e…

Montagne e cemento

Pensieroso come al solito in questo periodo, aspetto la cena seduto sul divano, davanti al mio laptop, l'ultimo giorno di ferie in montagna.
Oggi mi sono svegliato un po' stanco, niente allenamento, giro nel bosco a funghi (pochissimi, contabili da alcune dita di una mano), pranzo, 4 partitine a Dialhex, due letture ed è già sera.
Ogni giornata è scandita da una lista di avvenimenti che ci starebbero su un post-it. E invece di godermi il tempo, medito sulla sua corsa. Quest'anno va così.

Le mie coscie bruciano sempre meno: il dolore di un paio di ore scarse di intenso allenamento di 5 giorni fa è continuato per tutti i 5 giorni. Per lo meno discreti salti tra discreti muretti l'hanno camuffato in quasi dolce miele.
L'idea iniziale era quella di superare me stesso, con grandi imprese fisiche. Sul posto, invece, mi sono dilettato in tante nozioni base. La cosa mi è andata a genio, però una settimana in più per camminare su qualche tubo di gard-reil e provare alcuni salti…

At last ferie

Finalmente ferie.
Sono ormai 2 mesi che non penso ad altro.
Sarà che sto invecchiando (err...), sarà che sono stanco, ma proprio non ce la facevo più.
E pensare che ora mi sto già preoccupando che finiranno prestissimo...

..in realtà la questione sta proprio nel lavoro, che al momento non mi appaga per nulla.
Ho una certa paura ad affrontare situazioni di cui mi mancano nozioni, ho paura di dover fermarmi di più la sera, ho paura delle scadenze razzo che mi obbligano a fare delle scelte che in situazioni tranquille non prenderei.
Insomma, necessito di ricarica.

Anche con il parkour sono leggermente recesso... prima la botta al piede che mi ha quasi bloccato per due mesi, poi il super caldo che mi demolisce, poi straordinari che non finivano e quindi ore di sonno da recuperare.
Uff.. staccare.

Ho ripreso in mano la voglia di tornare a disegnare seriamente - questa va e viene senza avvertire - e di farci la mia prima fonte di mio reddito.
Mi manca solo una Buona idea e lo slancio.
Dovrei anche stu…

Shaolin, granchi e 15 euro

GeofDarrow mi piaceva. Diciamo pure abbastanza.
Avevo visto il suo BigguyandRusty the boy robot in fumetteria, quando il mio target era ancora il fumetto "commerciale", e mi sembrava addirittura una lettura troppa colta, almeno per il momento.
La mia testa mi disse qualcosa, tipo: «Bello, ma non sei ancora pronto..».
Giuro, lo pensai davvero.

E intanto il tempo passa, esce lo Youngblood di AlanMoore e scopro Steve Skroce, artista che diventa il mio primo Vero grande amore - vedere prima i suoi spider man e poi i pochissimi numeri di Youngblood mi fanno andare in brodo di giuggiole.
E il tempo passa ancora e, zack, esce matrix - il primo e unico cultmovie della serie.
Lo vedo tre volte al cinema (ri-successo solo con SIGNS) e casualmente (grazie rete delle reti) scopro che Skroce lavora nella direzione artistica del film, assieme a GeofDarrow.
Mi rendo conto che lo stesso Skroce in qualche modo si ispira a Darrow e, quindi, non posso che cercare info in più su questo autore - e qui…

Punitore

Sono stato a lungo un fan del punitore.
Ho anche comprato e finito (anche più e più volte di fila) quello schifo di gioco per il primo gameboy..
Ho visto e apprezzato (a suo tempo) il primo film con Faccia-di-bronzo-Ti-spiezzo-in-due- Non-posso-vedere-il-colore-bianco-e-quindi-il-latte-grazie- john-woo-bella-idea-per-una-serie-tv-di-azione-
Bevo-veleno-di-scorpione-e-mi-faccio-tatuare (si, è vero, li ho proprio visti tutti...) DolphLungredd e anche il recente The Punisher, con ThomasJane, mi è sembrato più che carino, almeno per i fan (e ex-fan).
Questa settimana ho visto il trailer del nuovo film che, se ricordo di aver letto bene da wizard, è diretto da una donna..
..e qui non voglio essere maschilista, però una donna che dirige un film su un giustiziere mezzo pazzo onestamente non mi convince. Sarò prevenuto?

Il film si chiamerà PunisherWar zone, qui il trailer nuovo (e qui il sito con il trailer precedente) che, però, sa un po' di vecchio: l'attore che adesso indossa la "d…

Un po' di nuovo cinema, ma senza paradiso..

Ebbene si, avevo scritto che volevo buttar giù due righe sulle mie ultime esperienze cinematografiche e quindi riprendo il ciclo del mio blogghino proprio da questo.
Ho visto due film al cinema, più o meno recentemente..
Iron man, che ho gradito davvero molto. Leggero, spassoso, ben fatto, con ottima CG, un finale non eccelso, eppure a mio avviso, probabilmente assieme a Batman Begins e ai primi due Spiderman, uno dei film di supereroi più autentici che abbiano mai fatto.

Mercoledì scorso ci siamo presi il privilegio di andare a vedere l'ultimo di Night Shyamalan, E venne il giorno.
Primo, io adoro mr Shyamalan, e gli ho "perdonato" Lady in the water (più che altro per le creature... il resto proprio no..), sperando si rifacesse..
Ho tutti i dvd e, per chiudere il cerchio, ho visto ben 3 volte al cinema Signs...
Ma con questo "E venne", l'unica cosa che mi è venuta su, era la cena..
..ah, e di il desiderio di scrivergli una mail con un bel "Ora basta.".
L…

Loading..

Per lavori in corso, nei prossimi giorni il dominio mrkaizen.com sarà giù, quindi potrete visitare il blog esclusicamente da blogger, ovvero da qui:
http://mrkaizen.blogspot.com/

Ho anche acquistato un altro dominio - anzi, me l'hanno regalato - e sto pensando come gestirlo e cosa infilarci dentro. Per adesso c'è una pagina base di Google, poi vedremo.
É un gentil omaggio del mio amico, e professore, del corso di architettura - dovendo mostrare della figate sulla creazione e gestione (quasi) free di domini, me ne ha fatto registrare uno...
...e pensare che era il primo dominio che avrei da sempre voluto registrare.
Ma, poi, con il contatto con il kaizen e il mondo del blog, tutto è cambiato.

Who you gonna call?

Oggi scrivo dal letto.La fortuna del portatile porta su(camera da letto) e porta giù (taverna). Un vero affare.Avrò in lista una decina di post, ma il lavoro a scuola, il pc in panne e un sacco di ore si sonno in arretrato hanno intiepidito la mia smania di espressione sul blog.Ci sono i progressi sul parkour, le storielline dell'ultima esperienza scolastica, le risorse online, un pensiero su ubuntu, uno sul mio nuovo portatile (usato), alcuni pensieri sul futuro, le risorse energetiche...
Diversa robetta - so già che qualcosa andrà perso.
Cmq, ora mi sto ricavando un po' di spazio, dunque, che la ruota ricominci a girare..Ah, si, e i film.. «IO SONO IRON MAN.». Eccezionale.

In strada con Ubuntu

L'hd del mio pc è partito.
Poco male, avevo salvato tutto già da una settimana. Faceva rumori strani e mi stavo già muovendo per comprarne uno nuovo, ma son caduto su un modello che il mio pc non vedeva e quindi l'ho riportato indietro.
E intanto il disco vecchio reggeva...
..fino a sabato.
E allora che fare? Mentre aspetto che il mio prode amico Igor me ne procuri uno nuovo (mercoledì..), lavoro di lusso con Ubuntu.

Il passaggio al nuovo SO è merito dell'hd comprato e riportato indietro perché non visto da windows: avendo una versione di Ubuntu disponibile, ho provato ad installarlo, curioso di capire se effettivamente ci fosse qualcosa che non andasse nel hardware del mio pc e tanto per fare una prova.
Bello scoprire che non solo Ubuntu vedeva l'hard disk, ma ci andava anche d'accordo , seppur la mia scelta di restituirlo non sia stata intaccata da questo risultato.
Al momento respiro, quindi, senza HD, ma nella praticità di Ubuntu, che funziona anche solo da cd.
Ho mon…

Corso 2 in progess...

É ormai più di un mese che sono iniziate le lezioni di informatica al secondo corso.
La prima lezione ha avuto alti e bassi e non sono stato molto presente, ma da lì in poi tutto in discesa - più o meno.

Ho preparato delle slide sui caratteri, poi sulla grafica a pixel e, l'ultima, sul mondo dei video, confrontandomi con la realtà odierna e il web.
Ho aggiunto anche una serie di slide sulle incredibili risorse che ci fornisce il web, dalle mail temporanee, ai canali per vedere cartoons o telefilm (sbloccandone il controllo regionale), ai programmi di grafica disponibili online, fino anche all'hank sui lettori dvd da casa (in programma un post con tutti questi link, credo "ultra" prestissimo).
L'idea di proporre la disponibilità di tutto questo ben di dio è risultata assolutamente vincente. Da un lato il mio amico insegnante che non se lo aspettava e che ne ha subito fatto (felicemente) uso, dall'altro i ragazzi che si sono stupiti e divertiti nel vedermi aggirare…

Ritorno sui muri

Speravo di allenarmi con alcuni altri traceurs questo sabato, ma nulla da fare. Anche questo sabato salta.
Dopo 3 settimane chiuso in casa, tra febbre e mal di testa, credevo di sbloccarmi in fretta, anche grazie all'incontro che, invece, è stato cancellato.
Ho ricominciato ad allenarmi, ma non quotidianamente: la mattina son stanco e faccio fatica, non c'è nulla da fare.
Nella prima giornata in cui alle 6 ero in piedi, ci ho messo un'ora a fare metà dei soliti esercizi.
Ma credo che cmq settimana prossima andrà meglio.

Leggendo il libro di Bruce Lee che ho comprato settimana scorsa (La perfezione del corpo, non un granche, in realtà..), ho pensato di incominciare ad essere più metodico e farmi una tabella esercizi, così da avere stampato davanti agli occhi cosa fare, in che tempi e quante ripetizioni.
In qualche modo mi sembra di poter raggiungere migliori risultati così.
Per lo meno di focalizzare meglio su cosa lavorare e come procede la mia crescita.

Cavalleras again

Mi sembrava impossibile, ma alla fine il batterista Igor Cavalera è tornato a suonare con il fratello, Max, dopo aver mollato i sepultura. Insieme hanno dato il via a un nuovo gruppo, i Cavallera Cospiracy che dal solo nome dovrebbe essere una garanzia, credo.
Alla chitarra Marc Rizzo, che trovo sia un ottimo musicista.
Dal loro sito su (quello schifo di) myspace si posso scaricare le prime due canzoni che sono ottime, e non esagero.

Quindi un buon inizio..
..se non fosse per la durata del album che, leggendo da wikipedia, sarà intorno i 45 minuti scarsi.
Mai contento? Se la qualità fosse tutta incredibile, mi starebbe bene.. Ma so già con sarà così.
Oddio magari ci scappano altri 3 o 4 classici dall'album. Lo spererei.
Cmq possibile che non si riesca a fare almeno un'ora di musica nuova (senza live aggiunti o remake vari..) per quei maledetti 15 euro?

L'album, inflikted, esce il 25 marzo ma qualche pirata l'ha già messo online, alla faccia della rapidità.
Chissà come sono i me…

Il non troppo strano caso del pazzo gioco copiato

(segue il post precedente)
Street Jam Basketball. Inizialmente il nome doveva essere Slam dunk.
Suona famigliare? Già.. Ma l'idea che fosse lo stesso titolo del famoso manga è stato considerato un valore aggiunto.
No, no, non scherzo. I colleghi alla direzione lo pensavano davvero e a me, ultimo arrivato, non andava di contraddire nessuno.
Mi son sempre chiesto se fossi scemo io a ritenerla una stro***** oppure fosse uno scherzo. Alla fine l'intervento del publisher ha portato la "ragione", e così nacque Street jam basketball.

Ero all'inizio della mia breve esperienza videoludica e mi venne chiesto se fossi capace di disegnare della facce in stile capcom e neogeo, riferendosi ai vari picchiaduro.
Ovviamente dissi di si, ero lì per essere mastro-grafico, e così mi "fecero entrare" nel progetto, nel senso che mi spiegarono di cosa si trattasse. Sottolineo questo punto perchè c'era molta segretezza sui progetti in corso (e futuri), quasi ci fosse il rischio …

Prima cover

Navigando su play.com sono incappato in questa pagina: in bella mostra la mia vecchia cover del primo gioco per gameboy advance a cui ho partecipato come sviluppatore.
Ancora oggi la scatola siede, anzi, padroneggia, sopra la tv.
Devo avere ancora da qualche parte il psd originale.

Fare la cover per un gioco.
Uno dei miei sogni di infanzia e adolescenza, che, senza che mi rendessi conto, è diventato realtà.
Ricordo ancora ora quando da piccolo stavo a letto, prima di coricarmi, scatola del nuovo gioco tra le mani, fissando l'immagine e fantasticando. Immaginavo di essere io l'eroe di turno e di vivere incredibili avventure.
In qualche modo sentivo che realizzare una copertina trasmettesse l'energia del gioco, della sua azione, dell'avventura vissuta dall'avatar raffigurato.
E, alle fine, così, dal nulla, ne ho avuto la possibilità.
Nessuno sforzo, nessuna reale competizione.
«Ti va di farla te?» (Si risparmia e abbiamo il controllo della cosa e evitiamo schifezze).
«Beh, si,…

Costellazioni

La settimana scorsa sono stato a un corso di costellazioni familiari.
Oddio, corso non sarebbe la parola più corretta, diciamo esperienza.
Difficile spiegare in cosa consiste, più che altro per la valanga di emozioni che trasmette e si riceve, e per l'effetto che si subisce durante una delle rappresentazioni a cui si assiste, o si prende parte.
Vediamo se riesco.

Uno o una espone la sua situazione familiare. Quindi si chiamano alcune persone presenti che faranno le veci dei componenti della famiglia del soggetto, soggetto compreso. Questi vengono collocati nella stanza in un modo che abbia senso per il preso in causa.
Poi si da il via alla rappresentazione, ognuno dice cosa pensa sulla sua posizione, ci si muove se ci si sente di farlo e così via, fino a che il protagonista, sostituendo la persona che lo rappresentava, incalza e diventa protagonista a tutti gli effetti, capendo dove possono stare i disequilibri e come si sta sviluppando il suo rapporto.
Lo scopo è cercare la propria nu…

Buoni propositi..

Avevo deciso di non scrivere nulla sui buoni propositi.
Mi suona come quelle scenette da film americano, o quel tipo di cosa che si fa solo a fine anno(e non sempre) e che poi viene puntualmente dimenticata.
Ci ho ripensato.
La listina di inizio anno è decisamente banale, ma siccome alcune cose non sono andate come vorrei ho deciso di buttare giù due appunti.
Il blog è principalmente la mia lettura, quindi mi può solo far bene.

Quindi..

Maggior letture
lista sul blog aiutami tu
Parkour
braccia, piegamenti, equilibrio, monkey vault a tutti i costi quest'anno.
Più informatica
lettura testi nuovi e sperimentazione (AS3, JAVA in primis, poi CSS, Javascript, e forse anche un po' di Python) - per questo c'è il contatore che scandisce l'inizio dell'università
Più disegno
recuperare i progetti di illustrazione e fare un po' di pagine di fumetto (scegliere una storia e incominciare).
Più scrittura
riprendere in mano i miei testi e non lasciar morire le mie idee. Magari riprendere a…

Natale

Seppur il consumismo sia un tema su cui rifletto sempre più spesso, sono felice dei regali di quest'anno. Anzi, stra-felice.
Quello più grosso è stata una fantastica spalliera (finalmente montata). Ora non ho più scuse per non allenare le mie braccia, anche quando non posso uscire.
Mi sono auto regalato (un sogno da sempre..) IL libro sul design dei giochi della capcom. Da mega men, a strider, a Breath of fire, a RE, passando per SF2 e powerstone e così via.. DELIZIOSO.
Poi 3 giochi della bit generation per il mio AGB micro (presto una rapida recensione). Insieme a questi anche uno splendido volume sul making of di okami. Stra bello.
Un mio Carissimo amico si è presentato a sorpresa con un bel (mini) hard disk esterno da 120 giga, da infilare in borse. Si è rilevato più utile del previsto, tra casa e ufficio.

Ma la cosa che ancora oggi mi riempe più di gioia è stato vedere le reazioni del mio cucciolo, felice, davanti a milioni (è proprio il caso di dirlo) di regali.
I suoi commenti, o…