Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2012

2012 - the end

Poche ore e ci siamo, again.
Il fine d'anno in realtà mi è sempre stato antipatico, le feste in piazze mi fanno tristezza, quelle in disco da sempre disgusto, anche quando ci andavo convincendomi che fosse una figata. A volte mi andava bene, alla fine ritorno a casa e partitone con le console. Addirittura a volte era tutta la serata così, magari con qualche film di mezzo o addirittura con delle prove di recitazione e dei video fatti in 3-4 ore cercando di simulare gli action di John Woo, dal sottoscritto e amicone. Insomma, Vere seratone, cosa chiedere di più.

Stasera la serata sarà più tranquilla e in casa, come piace a me. Eh, si, sono un casalingo convinto e senza possibilità di cura. :P

Forse in quest'anno nuovo cambieranno alcune cosettine. Forse cosettone.
Il 2013 dovrebbe essere una buona annata, usciranno i miei 2 videogiochi e probabilmente piaceranno, e probabilmente svilupperò videogiochi fino alla pensione. Almeno, per quello che mi compete, farò di tutto per rend…

Le turles non tirano e i transformer che non si trasformano

Oggi altri giri per i regali di natale. 

Stasera ero al Toys center "vicino" a casa e, dopo aver fatto diversi giri nei centri di giocattoli, mi sono fatto alcune tristi idee su alcuni giochi.

La prima, i gormiti continuano a non vendere, direi (tk god). In realtà mio figlio Mattia ne ha voluto uno dal nonno, e pure bello grosso, ma se non fosse stato per il fatto che il materiale mi ha convinto come anche le rifiniture e che ha le mani(!!!), i vecchi modelli erano delle monnezze senza, devo dire che sarebbe rimasto lì. Ma la cosa che mi ha colpito è che le action figure erano tutte sugli scafali. Odddio, non che io abbia seguito i dati di vendita o che abbia girato tutti i negozi di Italia, ma questa è la mia impressione nel vedere tutte queste scatole ancora esposte (il 22 dic.).
Idem per i vari Ben10, vero che ce ne sono 8000 ma gli scavali non vengono svuotati come mi aspetterei (voglio dire: io li vorrei tutti). Certo che i prezzi degli action figure sono davvero alti…

Beta - Nagai come te lo dovresti ricordare

Dopo aver letto alcuni commenti apparsi sul sito del doc, la settimana scorsa ho ordinato su amazon il fumetto della Bao Publishing , Beta.
Ero molto scettico, la preview online non mi aveva affatto colpito (ma proprio ZERO), i disegni mi sembrano così-così ma mi rimaneva il dubbio che potesse essere qualcosa di interessante.
La cosa che mi catturava di più era la copertina, anche se più per la composizione (robot in primis) e il logo, seppur ad oggi lo ritenga abbastanza illeggibile.
Ho ordinato il volume anche per colpa del Dai-guard, ma su questo magari farò un altro post a breve(circa)...

Il volume di Beta è arrivato questo martedì . Appena estratto dalla scatola mi è subito piaciuto il buco a forma di X della sovraccoperta, posto in mezzo al petto del robottone praticamente all'altezza del suo stemma (un X, appunto) - e già questa mi ha fatto pensare che ci fosse amore nel progetto. Il volume in se è, come tutte le cose che ha fatto stampare Michele Foschini (Co-proprietario e …

C64, 30 anni ma ancora bello

Tanti bei ricordi legati al commodore 64, anche se a suo tempo il buon giro della gelateria di famiglia ci ha permesso di comprare, senza motivo in realtà, un fantastico C128 D, il massimo dell'inutile - e infatti lo usevamo in modalità c64, tanto era useless.

La cosa che mi rimane di più di quegli anni non sono solo una serie di giochi econimici su cui perdevo ore (Ninja master, ad infinitum..  porcheriole della firebird, mi pare) e neppure i super titoli che mi hanno cambiato la vita, perché forse, turrican a parte, non rigiocherei oggi.
Le musiche sono la cosa che davvero ancora oggi apprezzo appieno.
In realtà già allora stavo davanti al C64 senza giocare ad ascolatare quei "vergognosi" suoni, tra katakis e led strom(di cui avevo scoperto un segreto, su 2 tasti potevi far variare il suono della canzone in tempo reale e sta cosa mi esaltava da matti..).

Ho scaricato diversi brani del C64 da youtube (tipo questo) che ascolto sempre volentieri, hanno un non so che di a…

Il nuovo Spiderman

Dopo aver visto questo e letto questo, più un'altra serie di cosette non sempre positivissime, sono andato oggi con mia figlia a vedere il nuovo SpiderMan.
I trailers mi erano piaciuti a tratti, il costume così così, il nemico insomma però non avevo altrissimi aspettative, se non sulle scene di azione viste a pezzi, con la speranza di non annoiarmi.

Il film, alla fine, si è dimostrato una bellissima sorpresa.
Peter è moderno, non proprio il classico Peter che leggevo, ma mi sembra coerente e funzionare bene - un bel Peter fresco e piacevole, per capirci.
La prima parte del film è tutto sullo sviluppo dei personaggi e mi è sembrata bene girata e convincente tanto da sorprendermi dei commenti negativi letti in giro.. I personaggi sono tutti interessanti e tutto sommato ci si affeziona a Peter.
Ok, ci sono errori e buchetti(oni) narrativi e lì però per quanto spiderman non si veda se non dopo un bel pezzo, ho davvero gradito la parte delle origini  - addirittura ottima la scena di …

Mosca dal mio orecchio

Ieri sera sono uscito in giardino come al solito per innaffiare le mie piante e l'isoletta dei fiori.
In giardino sciami di moschette pullulano in maniera fastidiosa e la mancanza, credo, di rondini e pipistrelli ha permesso che proliferassero fino all'eccesso.

Di solito "solo" tagliare l'erba è davvero impossibile, in alcune giornate, motivo per cui mi son fatto un copricapo stile apicoltore con la rete anti zanzara.
Comunque, ero fuori, quando una moschetta mi è entrata nell'orecchio. D'istinto ho portato il dito sopra e, chissà, magari è colpa mia, fatto sta che si è infilata nel canale uditivo. Un fastidio e una sensazione stranissima, tipo l'acqua nell'orecchio ma peggio. Più imprevedibile.
Sono corso da mia morosa che mi ha congedato con un «non vedo nulla..» e un «stai tranquillo..».
Dieci minuti dopo sono ricorso da lei «si muove, guarda dentro!!» e infatti a breve dal mio orecchio è uscito l'insetto che se ne è pure volato via.

La fa…

Unity3D to Linux - miglior notizia openSource dell'anno

Al contrario della Adobe, sembra proprio che i ragazzi di Unity3D la pensino diversamente sulla piattaforma Linux.

Oggi è arrivata la news del nuovo editor, il 4, che dovrebbe uscire a breve, in qualche post si azzarda agosto, ma la cosa più rilevante è il supporto per Linux.

Citando David Helgason, CEO di Unity3d:
«Linux is something we’ve had a lot of questions about from the indie community, and the Humble Indie Bundle has showed that there’s a business on Linux. So we’re trying to commercialise on something we’ve been working on for a long time internally – we actually had some of our engineers kind of doing it in their spare time and on weekends. 

We’ll be the first mass market engine to support Linux, and it’s not the biggest user-base, but it’s a very passionate group of people that are willing to pay, they’re smart, and they really love the platform

«I actually think our move will be a huge boost to Linux on the desktop. The most important ecosystems of our lifetime such as …

Indie games > Syder Arcade - Studio Evil

Tramite la nuova iniziativa because we may ho voluto provare il gioco Synder Arcade degli italiani Studio Evil.

Avevo visto il video (sopra) e mi era piaciuto, anche se onestamente non mi aveva colpito.«Si bello» mi son detto «ma ho già altri shmup che devo ancora finire e questo mi pare non sia così valido da essere preso in considerazione, per il momento».
Poi è arrivata l'offerta, ho provato la demo...
Ecco a volte le cose le devi provare.
Il gioco, per gli amanti in particolare, è MAGNIFICO. Bellissimo da vedere, è pure divertente e ben fatto, davvero. Le navicelle selezionabili non mi hanno fatto saltare dalla sedia ma sono decisamente sorpreso: belle e curate, assolutamente eccellenti nella modellazione e presentazione. In gioco funziona tutto bene e c'è molta cura del dettaglio, parallasse, luci, esplosioni, distorsioni... una gioia per gli occhi.

Insomma un bel Bravi allo studio evil, e insisto nel dire che a certi titoli i video non rendono proprio giustizia.
E, si, …

Canabalt 2pl piace

Devo dire che fare il padre è propio il lavoro più faticoso del mondo. A volte la pazienza ti finisce, a volte sei stanco, a volte urli come un orco, a volte ti chiedi come ne uscirai.

Le mie due micette sono spesso in litigio durante il gioco e recentemente ho pensato, per gestire il problema, di introdurre nei nostri sabato sera la serata del gioco in famiglia - così da dare un senso maggiore di unione familiare e inserirci (io e la mia compagna) meglio nei loro rapporti. Ad essere onesti, credo di non avere un grande senso di unione e a volte mi rendo conto di essere proprio un "stronzo" asociale - la solitudine è in effetti una situazione che apprezzo.

Cmq, tornando al sabato sera di gioco che però questo week end è saltato per presenza di amici, valutando una serie di giochi in scatola, ho pensato la domenica di ripiegare - follia! - sul tanto temuto gioco digitale, con l'ottimo canabalt 2player.
E così, dopo averlo preso con l'ultimo indie humble bundle, l'…

Lo start del 2012

Se il mio fine anno era stato un pelino drammatico, tra malattie per tuti membri della famiglia e una grossa dose di depressione che mi ha molto sopreso e debilitato, l'inizio invece ha avuto una forte carica di "non-ne-posso-più" che ci ha permesso (me e le mia dolce metà) di spingerci all'acquisto di quasi tutti i lampadari di casa.
Voglio dire, sono solo quasi 8 anni che siamo entrati tra queste mure, era anche ora.

La settimana scorsa io e il papone siamo anche riusci a montarne i principali e sto preparando il salotto per l'evento mobili, perché alla fine abbiamo anche acquistato il soggiorno in un lampo, alla faccia della crisi.
Nel week end ho terminato lo spostamento di prese e tasti e il prossimo step sarà un bel foro su una parete, a cui seguirà una colorazione della stessa con eventuale decorazione (leggi: disegno) del sottoscritto.
Certe cose rubano ore su ore ma devo dire che per il momento sono molto soddisfatto.

Tim Shafer, kickstarter e tiny colossus

In questi giorni Tim Shafer si è "dato" su kickstarter (un sito per cercare donatori per i propri progetti) con lo scopo di lanciare una nuova avventura grafica come non se ne vedevano dai tempi di Monkey Island e famiglia.
Il motivo è semplice: i publisher non investono nel genere e questa cosa rode, ma siccome i fan sono tanti, i ragazzi della Double Fine hanno deciso di provare la strada dell'autofinanziamento.

Tim ha chiesto ben 400.000 dollari per questo nuovo gioco (300 per il gioco + 100 per il making of video).
Otto ore per arrivarci e un giorno per raggiungere ben $1,452,283.
Increbile.
Conoscendo i nomi dietro il progetto secondo me superare la soglia era fattibile (certo magari non in 8 ore..) ma arrivare al milione e mezzo di dollari non può che
sorprendererallegrare che il mondo forse non fa così schifo e non è tutto nelle mani delle mega corporazioni :P Ma anche da noi si prova, e giusto in queste ore sta terminando la raccolta fondi di Tiny colossus per il…