8.7.12

Il nuovo Spiderman

Dopo aver visto questo e letto questo, più un'altra serie di cosette non sempre positivissime, sono andato oggi con mia figlia a vedere il nuovo SpiderMan.
I trailers mi erano piaciuti a tratti, il costume così così, il nemico insomma però non avevo altrissimi aspettative, se non sulle scene di azione viste a pezzi, con la speranza di non annoiarmi.

Il film, alla fine, si è dimostrato una bellissima sorpresa.
Peter è moderno, non proprio il classico Peter che leggevo, ma mi sembra coerente e funzionare bene - un bel Peter fresco e piacevole, per capirci.
La prima parte del film è tutto sullo sviluppo dei personaggi e mi è sembrata bene girata e convincente tanto da sorprendermi dei commenti negativi letti in giro.. I personaggi sono tutti interessanti e tutto sommato ci si affeziona a Peter.
Ok, ci sono errori e buchetti(oni) narrativi e lì però per quanto spiderman non si veda se non dopo un bel pezzo, ho davvero gradito la parte delle origini  - addirittura ottima la scena di skate che finisce in acrobazie, che da una preview mi aveva fatto pensare alla mega cazzata invece no, eccola lì dopo una scenetta romantica, in cui cogli la gioia e l'emozione dell'eroe che si esalta e da sfogo a tutte le sue emozioni.

..e poi vedere l'uomo-ragno che finalmente si muove, rotola e salta come dovrebbe è stato un sogno diventare realtà.
Punti deboli ci sono, ovviamente. Dal cattivone, Lizard, che ho sempre apprezzato sulla carta ma che qui  ha un design davvero povero e brutto e uno spessore da personaggio secondario, ma che data la stazza ha permesso tutte quelle scene con distruzioni e rotolamenti con ragnatele del mitico spiderman.
Alcune parti un po' ridicole, tipo la classica base del cattivone con tutti gli appunti ben segnati, mappe con le aree cerchiate per bene e pc con le animazioni in loop di spiegazioni per gli spettatori idioti.
Oh, anche in questo film c'è la New York pronta ad aiutare l'affezionato eroe -_- ma dai, a me è piaciuta, chissene del patriotismo americano, son fatti così, fine.

Un grosso BAH alla colonna sonora, alcuni punti memorabili delle pellicola sono accompagnate da delle canzoncine davvero tristi e per nulla avvincenti.

Ah la scena di chiusura, un po' come i film di Raimi, è la "solita" con Spiderman che gira per la città a caccia di criminali, è fantastica. In una sola mossa dimostra più idee e più energia delle 3 dei primi film messe assieme. Bravo Mac Webb and staff.