Passa ai contenuti principali

Un po' di nuovo cinema, ma senza paradiso..

Ebbene si, avevo scritto che volevo buttar giù due righe sulle mie ultime esperienze cinematografiche e quindi riprendo il ciclo del mio blogghino proprio da questo.
Ho visto due film al cinema, più o meno recentemente..
Iron man, che ho gradito davvero molto. Leggero, spassoso, ben fatto, con ottima CG, un finale non eccelso, eppure a mio avviso, probabilmente assieme a Batman Begins e ai primi due Spiderman, uno dei film di supereroi più autentici che abbiano mai fatto.

Mercoledì scorso ci siamo presi il privilegio di andare a vedere l'ultimo di Night Shyamalan, E venne il giorno.
Primo, io adoro mr Shyamalan, e gli ho "perdonato" Lady in the water (più che altro per le creature... il resto proprio no..), sperando si rifacesse..
Ho tutti i dvd e, per chiudere il cerchio, ho visto ben 3 volte al cinema Signs...
Ma con questo "E venne", l'unica cosa che mi è venuta su, era la cena..
..ah, e di il desiderio di scrivergli una mail con un bel "Ora basta.".
L'idea non era male, ma lo sviluppo, i personaggi, le situazioni, i dialoghi (MIO DIO!! I DIALOGHI!).. bah...
Rec - carino ma non brillante come mi aspettavo (e leggevo).Voglio dire, ci sono gli zombi (giuro che non lo sapevo), e questo gioca a suo favore. Però ad un certo punto, non so, mi stavo leggerissimamente annoiando... E il finale non mi è andato giù più di tanto. Cmq bravo il regista, (quasi) come sempre. Ah, si , rispetto a mr cloverfield non ci sono paragoni, seppur lì ci siano i mostri marini.. ma che film dannatamente scarso.
Sugli zombi ho anche visto diary of the dead, l'ultima fatica del mio mito Romero.
Ottimo l'inizio, le scene da telegiornale sono impeccabili. Poi il resto, non so, sarà la qualità da film-tv, mi ha lascito così così. Non è male, però la fotografia mediocre, gli attori non incredibili, alcune scene splatter secondo me un po' fuori luogo (anche se quella del pagliaccio zombi mi fa impazzire..). Diciamo che da fan bisogna vederlo, però non è incredibile come speravo.
Ma poi, mi chiedo, possibile che sti zombi riescano a fottere tutto il genere umano? Non so.. non mi convince fino in fondo. Sulla situazione ne L'alba dei morti viventi di Zack Snyder, con gli zombi turbo, non discuto, ma su quelli lenti di Romero, oggi, giugno 2008, ormai oltre i 30 anni, storgo un po' il naso. Diciamo che la soluzione del finale di Shaun of the dead si regge molto più in piedi.

Qui accanto la prima foto del nuovo film giappo su Yattaman..
Sarà una schifezza? Certo che si.. il cinema coreano e cinese è ottimo, quello giapponese lascia, a mio avviso, il tempo che trova..
..ma certo che è bello vedere i miti di quando si è piccoli in qualche modo rispolverati - anche se, a volte, era meglio lasciarli, lì, in fondo al cassetto, vicino agli exogini e ai micronauti.


ps. www.mrkaizen.com è di nuovo online, addio aruba e benvenuto godaddy.

Commenti

Unknown ha detto…
Occhio, che di cinema giapponese ottimo ce n'è parecchio, e fra l'altro Yattaman lo fa Takashi Miike che:
- dirige film a centinaia, e in mezzo a tante porcate ha tirato fuori filmoni come Audition;
- ha diretto Ichi the Killer, che magari non sarà un capolavoro, ma se c'è un film che riesce a ricreare alla perfezione lo spirito di un manga è quello, quindi Yattaman lo vedo bene...
mrKaizen ha detto…
Mah, Itchi the killer non l'ho visto (anche se centra relativamente, possiedo story of ricky e mi hann detto che come atmosfera siamo lì) e neanche Audition, in effetti.
Però sono stato diversi anni al far east film e devo dire che il cinema jappo non ha mai brillato... Uhm, però ho anche l'impressione che fossero in minoranza, rispetto Korea e Cina.
Nella mia dvdteca ho un po' di film jappo presi leggendo recensioni qui e lì (più altro action) ma, onestamente, non se ne salva nessuno..

Di Mike , magari sarà robaccia, ma mi incuriosiva zebraman... :D

Dai, consigliami qualcosa, se ti va...
mrKaizen ha detto…
..ma credi che sto yattaman si salverà? Ma hai visto l'attore principale? -_-'
Io ho seri dubbi, ma solo per vedere il cane robot in azione ci darò un occhio. ;)
Unknown ha detto…
Ma guarda, il punto di Ichi è che è impressionantemente un Manga su pellicola.
Io non ho letto il fumetto originale, ma in quel film si vedono cose e si respira un'atmosfera che è *esattamente* quella di un manga o di un anime. E' un po' difficile da spiegare come sensazione, ma è una cosa che non ho mai visto altrove e che è talmente marcata ed eccessiva da risultare quasi ridicola, se vogliamo, ma è evidente che le intenzioni erano quelle.
Per questo dico che Yattaman potrebbe essere un bell'adattamento... e quindi una minchiata di film. :D

Quanto a consigli sul cinema giapponese, beh, a parte ribadire Audition e indicare banalmente le cose di Takeshi Kitano, ti butto lì due film che a me sono piaciuti tantissimo: YiYi e The Taste of Tea.
YiYi dovrebbe essere uscito anche in Italia, quindi penso sia reperibile (non so come sia il doppiaggio, però, io lo vidi sottotitolato a una rassegna).
The Taste of Tea non credo sia mai uscito da noi, invece.
Però, insomma, penso che su amazon, o anche per altre vie "alternative" si trovino senza grossi problemi.

Post popolari in questo blog

Questa volta NON è passato un anno...

...dall'ultimo post anche se il blog mi pare morto, più che altro perché non mi va di scrivere (roba davvero troppo personale) e uso più che altro l'app JOURNEY (per questo, anche se non sempre).

Devo dire che questi ultimi 2 anni no sono stati il top e il 2016, con papà in ospedale, abbastanza uno schifo. E alla depressione si aggiunge il procrastinare, la pochissima voglia di fare (a casa), l'odio per il lavoro e, forse, la vita.

Chissà come andrà a finire ma per ora non sono proprio sui binari giusti.
Devo però ammettere che scrivere, e scrivere anche qui, mi piace sempre molto, molto di più se lo faccio dalla tastiera e non da una virtuale.
Un po' come il disegnare, che mi piace sempre e mi da sempre molta gioia.
Mi metto su un tè e poi vediamo che fare stanotte. 

At last ferie

Finalmente ferie.
Sono ormai 2 mesi che non penso ad altro.
Sarà che sto invecchiando (err...), sarà che sono stanco, ma proprio non ce la facevo più.
E pensare che ora mi sto già preoccupando che finiranno prestissimo...

..in realtà la questione sta proprio nel lavoro, che al momento non mi appaga per nulla.
Ho una certa paura ad affrontare situazioni di cui mi mancano nozioni, ho paura di dover fermarmi di più la sera, ho paura delle scadenze razzo che mi obbligano a fare delle scelte che in situazioni tranquille non prenderei.
Insomma, necessito di ricarica.

Anche con il parkour sono leggermente recesso... prima la botta al piede che mi ha quasi bloccato per due mesi, poi il super caldo che mi demolisce, poi straordinari che non finivano e quindi ore di sonno da recuperare.
Uff.. staccare.

Ho ripreso in mano la voglia di tornare a disegnare seriamente - questa va e viene senza avvertire - e di farci la mia prima fonte di mio reddito.
Mi manca solo una Buona idea e lo slancio.
Dovrei anche stu…

Un altro passetto

Buone nuove sul lavoro. Da un lato forse c'è un interessante (ma breve) collaborazione in attesa di approvazione, dall'altra ho firmato la lettera di intenti per la sede nuova. Insomma, presto si ricomincia a darci dentro.
L'altro giorno, invece, calcolando le mie crescite mi sono reso conto di non aver valutato sul mio LIVE PLAN l'angolo del impatto ambientale. Sto adottando la mia casa di piccoli sistemi di risparmio energetico e di risorse e questo merita un punto in più nella mia scala. Per il consumo dell'acqua ho inserito degli spezza acqua e per limitare lo spreco dell'energia elettrica, delle lampadine fluorescenti. In effetti non è molto e probabilmente in un altro momento mi sarebbe sembrato poco, ma adesso ogni volta che ci penso mi sento bene.
Questa sera ho anche finito l'ottimo videogioco di KING KONG, ho passato 2 ore buone questa domenica superando l'ultimo livello. Il game design è discreto (più che altro ripetitivo, anche se con stile) m…