Passa ai contenuti principali

Anno nuovo, capitolo nuovo, progetto nuovo, pc nuovo

Ho acquistato un nuovo laptop, dalla Dell. Speravo arrivasse prima del 23, anche se la ricevuta diceva il 29, e così è stato. É uno sballo.
Ho dei piani, ho delle idee che non voglio buttare. Le mie continue note sull'ipod e il mio blocco pieno di scarabocchi ne sono testimoni.
Ho comprato una licenza di game maker, scaricato unity 3D, comprato due libri da amazon stile ...byExample, ripreso java.
Ho riascoltato il podcast di Adam Saltsman più e più e più volte queste settimane, scoperto che Grant skinner la pensa come me e forse anche Derek Yu, su molte cose.

Ho un piano, delle risorse, due mani, un cervello, innumerevoli passioni, delle necessità.
Ho aperto un nuovo blog, per focalizzare tutta la mia attenzione su quello che voglio fare. Sta passando troppo tempo e ho buttato via troppe idee su cui, a dirla tutta, vorrei vivere.
Non avete mai avuto questa sensazione? Idee geniali, o cmq apparentamente geniali, vi passano per la mente. Pensate che sono davvero brillanti, magari vi chiedete anche come vi siano venute.. ma poi non agite, lasciate perdere. Mollate. E loro si spengono, non si evolvono, praticamente è come se non fossero mai nate.
Io ho deciso di smettere, ho mollato troppe volte e troppe occasioni sono andate perdute, ma serei stupido a dire che non ce ne saranno ancora.

Commenti

Post popolari in questo blog

Indies alla riscossa: Rain World Alpha 150224 e il prototipo di Ninja Rising ver.C86

Rain World, in arrivo per quest'estate su STEAM dopo aver starvinto la campagna su KickStarter ($62.3k contro i $25K richiesti). Bellissima pixel art, vien voglia di disegnarne.

Si spera solo che sia effettivamente divertente - ho alcuni dubbi su alcune scelte ma as usual son pronto ad adattarmi ;).

E che dire del prototipo di Ninja Rising, qui in ver.C86 Prototype(UE4 version)? Per ora io dico: magnifico. Lo voglio su PC:

People of Parkour Ep. 5 | Father & Son

Così dovrebbe essere... ;)

Questa volta NON è passato un anno...

...dall'ultimo post anche se il blog mi pare morto, più che altro perché non mi va di scrivere (roba davvero troppo personale) e uso più che altro l'app JOURNEY (per questo, anche se non sempre).

Devo dire che questi ultimi 2 anni no sono stati il top e il 2016, con papà in ospedale, abbastanza uno schifo. E alla depressione si aggiunge il procrastinare, la pochissima voglia di fare (a casa), l'odio per il lavoro e, forse, la vita.

Chissà come andrà a finire ma per ora non sono proprio sui binari giusti.
Devo però ammettere che scrivere, e scrivere anche qui, mi piace sempre molto, molto di più se lo faccio dalla tastiera e non da una virtuale.
Un po' come il disegnare, che mi piace sempre e mi da sempre molta gioia.
Mi metto su un tè e poi vediamo che fare stanotte.